Tempesta a Roma, un morto. Traffico in tilt. Scuole chiuse

Tempesta a Roma, un morto. Traffico in tilt. Scuole chiuse

Tempesta a Roma, un morto. Traffico in tilt. Scuole chiuse

ROMA - Roma in tilt per un violento nubifragio. Le violente precipitazioni hanno bloccato la circolazione dalla periferia al centro. Un 30enne di nazionalità cingalese è deceduto dopo esser annegato nel suo seminterrato all'Infernetto, quartiere sud della capitale. In quel momento c'erano in casa anche la moglie e due figli che sono stati tratti in salvo. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco, che hanno recuperato il corpo del giovane.

 

Dispersa un'altra persona a Castelporziano. Sono state numerosissime le chiamate al centralino del 115 e alle forze dell'ordine. La maggior parte delle segnalazioni riguardano allagamenti di strade e scantinati, rami o alberi caduti e pali pericolanti. In circa tre ore sono cadute in media 120 mm di pioggia. Per quanto riguarda il Tevere, il livello del fiume si è innalzato sopra le banchine nel tratto urbano, attestandosi intorno ai 7,76 metri all'idrometro di Ripetta.

 

Non solo strade e stazioni della metro in tilt. Anche varie scuole della capitale sono rimaste chiuse per allagamenti. Il forte temporale ha provocato qualche disagio al traffico aereo dell'aeroporto Leonardo Da Vinci. Il Colosseo è stato chiuso. Il sindaco di Roma Gianni Alemanno chiederà al presidente della Regione Lazio Renata Polverini ''il riconoscimento dello stato di emergenza e il conseguente riconoscimento dello stato di calamità naturale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -