'Tempesta ormonale', Koinè: "Non è annullata, ma solo rinviata"

'Tempesta ormonale', Koinè: "Non è annullata, ma solo rinviata"

FORLI' - "La Tempesta Ormonale, lungi dall'essere annullata, è semplicemente rinviata a data da definirsi, probabilmente a fine estate". Lo chiarisce Noemi Fantoni, presidente della Associazione Universitaria Koiné, smentendo in parte le indiscrezioni secondo cui la "Tempesta ormonale" (la più attesa delle feste univrsitarie forlivesi) non si sarebbe svolta quest'anno. A causare lo slittamento della data hanno contribuito "ritardi da parte dell'Amministrazione comunale".

 

"Questa sofferta e responsabile decisione - spiega l'associazione motivando le cause del rinvio - è maturata in seno al Consiglio di Koiné, una volta preso atto che non sussistevano le condizioni esterne per realizzare un evento che fosse caratterizzato, come sempre, da un'organizzazione professionale e dal rispetto di tutte quelle norme di garanzia relative alla sicurezza e alla riuscita serena dell'evento stesso".

 

"Ritardi da parte dell'amministrazione comunale - aggiunge la Koinè - e scarsa chiarezza sull'applicabilità di determinate normative, sono alcune delle ragioni alla base della decisione. Tali ritardi hanno comportato un complicarsi delle dinamiche organizzative, quali ad esempio quelle che riferiscono ai fornitori, dinamiche che, data l'eccezionalità dell'evento, sono state messe in atto dall'Associazione da oltre un mese".

 

"Ricordiamo inoltre come la Tempesta Ormonale sia, a tutt'oggi, l'evento più controllato e sicuro forse di tutta la Romagna - sostiene Noemi Fantoni -, una caratteristica a cui l'Associazione non ha mai voluto rinunciare, né intenderà farlo in futuro". Proprio per questo Koinè ha deciso di "rinviare l'evento".

 

"A ciò si aggiunga che un eventuale fallimento della festa - prosegue Koinè -, per quanto sia un'ipotesi remota nonostante i problemi indipendenti dalla nostra volontà, porterebbe ad una serie di difficoltà per la vita dell'Associazione post-festa, un rischio che non intendiamo correre in quanto non dipendente dalle nostre capacità o responsabilità".

 

Nell'occasione Koinè ricorda che "l'efficienza dell'organizzazione della festa ha sempre scongiurato, in 15 anni, qualsiasi problema per la sicurezza, grazie anche al prezioso contributo delle Forze dell'ordine. Invitiamo chi sostiene il contrario a dimostrare la veridicità delle sue affermazioni, oppure a rettificare immediatamente quanto scritto, o, altrimenti, ad assumersi la responsabilità di quanto sostenuto".

 

La decisione di rinviare la ‘Tempesta ormonale' per Koinè "vuole essere l'occasione per rilanciare, ripensare e rinnovare un appuntamento sì oramai storico per la città, ma che Koiné, com'è nella sua tradizione, vuole ulteriormente migliorare". Dunque in questi mesi si lavorerà affinchè la "nuova Tempesta Ormonale" sia "riproposta in una veste inedita e innovativa, pur mantenendo le sue caratteristiche peculiari, divenendo un evento ancora più unico nel panorama non solo forlivese, e qualcosa di nuovo per gli studenti, senza rinunciare alla formula che l'ha resa celebre".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci prendiamo quindi il tempo necessario - aggiunge Noemi Fantoni - per organizzare l'evento al meglio, risolvendo in via definitiva i problemi ancora irrisolti, così da offrire, come sempre, una festa unica e partecipata, sicura e divertente. Insomma: invece che lasciare, Koiné raddoppia! Ne vedrete delle belle!".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -