Terapie contro il dolore, Forlì-Cesena in cima per l'uso di oppiacei

Terapie contro il dolore, Forlì-Cesena in cima per l'uso di oppiacei

Terapie contro il dolore, Forlì-Cesena in cima per l'uso di oppiacei

FORLI' - Sono 15 milioni in Italia, 1 milione e 100mila in Emilia Romagna coloro che soffrono di dolore cronico. Martedì l'associazione "vivere senza dolore" è presente in Piazza Saffi a Forlì per informare i cittadini sulle nuove possibilità di terapia del dolore. L'Emilia Romagna risulta essere una delle regioni che meglio hanno recepito le direttive sulla semplificazione all'accesso al trattamento del dolore.

 

Nuove terapie per il trattamento del dolore, a un anno dall'entrata in vigore della legge 38 del 2010, l'associazione "vivere senza dolore" organizza con il patrocinio del Ministero della Salute un tour che tocca tredici città italiane attraverso le regioni per informare e rispondere alle domande dei cittadini. "Un'iniziativa per affermare il diritto al sollievo dal dolore. La nuova legge cambia la considerazione del dolore cronico - commenta Donata Lenzi, componente della Commissione affari sociali della Camera dei Deputati - per molto tempo la medicina ha considerato il dolore come sintomo e i medici ci hanno sempre chiesto di sopportare".

 

L'associazione "vivere senza dolore" attraverso la sua direttrice Marta Gentili comunica i dati di una recente indagine svolta dall'associazione sul territorio italiano che vede il centro nord più all'avanguardia nell'attuazione delle terapie del dolore e per facilità di accesso dei cittadini. "Ne è emerso un notevole divario tra Nord, Centro, Sud e Isole, per quanto riguarda la presenza di centri specialistici e per il livello di sensibilizzazione dei clinici e dei malati."

 

"L'Emilia Romagna si attesta con una media alta ed in particolare - spiega Gentili - Forlì è la provincia dove la crescita dell'uso di oppiacei per la cura del dolore è stata più significativa". Un confronto con i dati del 2006 rivelano un aumento dell'uso di oppioidi a discapito dei vecchi analgesici, antifiammatori o fan dei quali si abusava senza sortirne i risultati voluti e spesso con effetti collaterali importanti.

 

Monica Donini, presidente della commissione consiliare sanità della Regione Emilia Romagna spiega "gli oppiacei sono sempre stati considerati pericolosi, inadeguati, questi farmaci ora potranno essere prescritti direttamente dal medico di base senza costringerci ad una visita specialistica". Cambiamenti sono previsti per i medici di famiglia che saranno formati . "Per l'Emilia Romagna il punto di riferimento per le cure del dolore cronico è Rimini anche se l'impegno è di fare formazione sui medici di famiglia" dice Marco Maltoni.

 

Emanuele Piraccini, anestesista dell'ambulatorio Terapia Antalgica puntualizza i cambiamenti che chi soffre di dolore cronico riporta nel quotidiano e i cambiamenti sulle relazioni sociali se non adeguatamente curato. Da un'indagine del 2006 si evince che il dolore cronico ha una durata media di 7.7 anni con pazienti che ne hanno convissuto per oltre 20 anni, questo significa che sono state fatte cure non adeguate". Poiché tramite il CUP non è ancora possibile prenotare le visite per la terapia del dolore, è attivo un numero al quale prenotarsi presso l'Ospedale Morgagni per terapie antalgiche 0543.735130 dalle 11.30 alle 14.00.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lara Sangiorgi

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di remigio
    remigio

    è vero che l'emilia romagna è un punto di riferimento per le cure del dolore e poi èanche all'avanguardia per tanti altri aspetti della Sanità,sono contento che mia figlia vive a Forlì ,una città che io amo:in bocca al lupo a tutta la cittadinanza! e buona pasqua a quelli che soffrono per il dolore di malattie pesanti da gestire:e buona pasqua a tutto il giornale Romagna oggi remigio da palermo

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -