TERRA DEL SOLE - Imprese, dalle co-manager un contributo per la conciliazione delle imprenditrici

TERRA DEL SOLE - Imprese, dalle co-manager un contributo per la conciliazione delle imprenditrici

TERRA DEL SOLE - Si è svolto il 5 novembre scorso a Terra del Sole, presso il Big Mamy Concept Store, l’incontro conclusivo in cui sono stati presentati i risultati del corso “Co-manager e conciliazione” , realizzato da Ecipar Forlì-Cesena con la collaborazione di CNA Impresa Donna ed il contributo della Provincia. Il percorso formativo, che è durato per quasi un anno, ha visto sia momenti d’aula che incontri con imprenditrici in attività, che possono avere esigenze di conciliazione tra lavoro e vita familiare e- quindi - di utilizzare le co-manager quali sostitute nella propria attività.


L’iniziativa, ha spiegato Maria Maltoni responsabile Provinciale CNA Impresa Donna Forlì-Cesena, è partita dalla constatazione che per le lavoratrici autonome vi è una fortissima difficoltà di conciliazione tra l’attività imprenditoriale- che ha caratteristiche fortemente impegnative in termini di responsabilità ed orari - e famiglia. Ciò può portare anche a chiusure d’attività e talvolta alla rinuncia alla stessa maternità. Con la creazione della figura della comanager, si è voluto anche dare un contributo per un maggiore utilizzo della legge 53/2000, che pur nei limiti esistenti, è l’unica legge che incentiva la conciliazione anche per le autonome. CNA si sta, inoltre, impegnando nel coinvolgere le artigiane pensionate, per la sostituzione nei settori che necessitano di una particolare preparazioni professionale e non soltanto manageriale.


L’Assessore alla Formazione della Provincia, Margherita Collareta, ha sottolineato come la Provincia abbia fortemente creduto nella necessità di costruire un percorso formativo che potesse creare figure in grado di favorire la conciliazione delle lavoratrici autonome. Ha evidenziato, inoltre, come la co-manager possa avere un ruolo di stimolo allo sviluppo aziendale, che va oltre il tema dell’aiuto in momenti contingenti legati alle difficoltà familiari, in quanto può anche supportare progetti specifici. In questo modo si può contribuire a creare una vera e propria rete tra le imprese al femminile.


Gloria Campanini di Ecipar Forlì-Cesena, coordinatrice del progetto, ha sottolineato l’aspetto legato al percorso formativo che le co-manager hanno compiuto, affrontando con analisi approfondite lo sviluppo delle proprie competenze e puntando ad apprendere le modalità più adeguate per affrontare i processi di affiancamento che sia le co-manager che le imprenditrici, hanno evidenziato come necessari. In questo ambito è risultato di particolare utilità il know –how che Ecipar già possedeva , dato che l’ente opera già da tempo nell’ambito dei progetti per la trasmissione d’impresa.


Alessandra di Luca, che è intervenuta in rappresentanza di tutti i soggetti istituzionali, associativi e della conoscenza che hanno fatto parte del Comitato di progetto del corso, ha evidenziato come le caratteristiche che la persona che aspira a sostituire temporaneamente una imprenditrice deve avere. E’ emersa con forza, dai focus-group effettuati con le imprenditrici, la richiesta di affidabilità personale ed in particolare la capacità di ispirare un rapporto di fiducia , elemento importante per favorire la delega dei compiti da parte della imprenditrice.


Tutti i soggetti coinvolti nella iniziativa , hanno auspicato un allargamento della platea delle figure di sostituzione, in modo da poter proporre alle aziende ed alle imprenditrici una vasta gamma di possibilità e di professionalità per risolvere i loro problemi.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -