Terremoto a Bologna: Cofferati rinuncia alla ricandidatura

Terremoto a Bologna: Cofferati rinuncia alla ricandidatura

Terremoto a Bologna: Cofferati rinuncia alla ricandidatura

Terremoto politico a Bologna, dove il sindaco Sergio Cofferati ha deciso di ritirare la propria candidatura per il secondo mandato da primo cittadino. I motivi sarebbero famigliari, legati al fatto che la moglie e il figlio piccolo vivono a Genova, e che continueranno a farlo. La decisione è già stata assunta da giorni, e secondo quanto si apprende il sindaco l'ha comunicata personalmente a Veltroni durante il colloquio personale tra i due avvenuto martedì a Roma.

 

"Sono qui per vedere Veltroni- dice- in vista delle elezioni comunali", aveva detto Cofferati ai cronisti che gli chiedevano informazioni sulle sua presenza nella capitale. Ora appare chiare quale fosse il motivo di quella visita.

 

Probabilmente la questione familiare ha pesato in materia determinante nella decisione dell'ex segretario della Cgil, la cui moglie Raffaella vive con il figlio Edoardo, di un anno, nella città natale del sindaco bolognese, Genova.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La candidatura alle primarie da parte del sindaco uscente era stata annunciata già da mesi e aveva fatto parecchio discutere; tuttavia prima di sciogliere la riserva sulla ricandidatura, Cofferati aveva spiegato di doversi confrontare con la famiglia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -