Terremoto in Abruzzo, attenzione ai falsi allarmismi

Terremoto in Abruzzo, attenzione ai falsi allarmismi

L'AQUILA - Non esiste tecnologia che è in grado i prevedere un terremoto. La Protezione Civile avverte di non prestare attenzione ai falsi allarmi che annunciano nuove scosse. Nessun funzionario del Dipartimento è stato autorizzato a procedere ad evacuazioni o annunci di nuove scosse. Anche il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, ha ribadito "l'attuale impossibilità di prevedere un nuovo evento sismico. Questa è scienza, il resto potete decidere voi".

 

Bertolaso ha invitato a non tenere conto di chi mette in giro voci dell'arrivo di una forte scossa sismica. Martedì mattina uno sconosciuto ha telefonato ai centralini dell'Ospedale, del Comune, dell'Istituto Zooprofilattico e di altri uffici di Teramo spacciandosi per un carabiniere ed avvertendo che da lì a poco ci sarebbe stata un forte terremoto.

 

Anche il prefetto di Rieti, Silvana Riccio, ha reso noto che alcune telefonate di persone che si sono spacciate per funzionari prefettizi o della protezione civile stanno creando un allarme ingiustificato tra la popolazione del capoluogo reatino annunciando l'imminenza di una forte scossa di terremoto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molte persone, in preda al panico, sono uscite in strada da case e luoghi pubblici  in seguito ad un passaparola che sta coinvolgendo tutta la città. L'assessore comunale Daniele Fabbro ha dichiarato che "queste notizie sono prive di fondamento e faremo tra poco un comunicato per tranquillizzare la cittadinanza".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -