''Terrorismo contro il Papa'': la Chiesa attacca l'ironia del concerto del Primo maggio

''Terrorismo contro il Papa'': la Chiesa attacca l'ironia del concerto del Primo maggio

ROMA – “Terrorismo” e “vili attacchi”. Sono queste le parole utilizzate dall’Osservatore romano per criticare le frase ironiche pronunciate dal comico Andrea Rivera durante il concerto del Primo maggio all’indirizzo di Papa Benedetto XVI.


La scintilla è data dalle parole di uno dei tre conduttori, Andrea Rivera, che - in diretta televisiva - dice la sua sulle scelte della santa sede, e sulle posizioni del Vaticano in merito alle questioni etiche. Dapprima Andrea Rivera saluta il papa e subito la piazza inizia a fischiare, in segno di sostegno al conduttore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riviera ha poi affondato "Il papa dice di non credere all'evoluzionismo, e ha ragione. La chiesa in 2 mila anni non si è evoluta affatto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -