Terrorismo, Maroni: "Body scanner a Fiumicino, Malpensa e Venezia''

Terrorismo, Maroni: "Body scanner a Fiumicino, Malpensa e Venezia''

Terrorismo, Maroni: "Body scanner a Fiumicino, Malpensa e Venezia''

ROMA - I ministri dell'Interno, Roberto Maroni, e delle Infrastrutture e Trasporti, Altero Matteoli, hanno annunciato al termine di un vertice all'Enac che entro tre mesi l'Italia avvierà la sperimentazione dei body scanner in negli aeroporti di Fiumicino, Malpensa e Venezia. "La linea condivisa da tutto il governo è che prima di qualunque altra cosa deve venire la sicurezza per chi vola. Il diritto alla vita è prioritario rispetto a qualsiasi altra questione", ha detto Maroni.

 

La decisione di installare i dispositivi negli aeroporti di Malpensa, Fiumicino e Venezia è dovuta al fatto che, "ci sono tratte che destano maggiore preoccupazione. Se poi valuteremo che vi siano altri problemi su linee diverse, approfondiremo le questioni".

 

Il titolare del Viminale ha quindi aggiunto che il 21 gennaio, alla riunione informale dei ministri dell'Interno europei a Toledo porterà "la forte determinazione del governo italiano affinchè, anche se non vi fosse una decisione della Commissione europea di rendere obbligatori i body scanner, vi sia la condivisione da parte di tutti i paesi della linea italiana".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -