Terrorismo, stroncate le nuove BR. Amato: ''Siamo riusciti a prevenire un attentato''

Terrorismo, stroncate le nuove BR. Amato: ''Siamo riusciti a prevenire un attentato''

Roma - Claudio Scajola accoglie con soddisfazione ''l'operazione molto brillante'' della Polizia che ha consentito di smantellare una cellula eversiva di matrice marxista-leninista. Un'indagine ''lunga, complessa e positiva, un altro colpo fondamentale -ha detto il presidente del Comitato parlamentare di controllo sui servizi intervenendo a 'Baobab' su Radiouno- nei confronti del terrorismo marxista-leninista che ha ancora qualche focolaio in alcune parti d'Italia ma che ogni volta che prova ad alzare la testa viene stroncato''.

Il ministro dell'Interno, Giuliano Amato, ha espresso ''il piu' vivo apprezzamento per il lavoro svolto dalla Digos. Probabilmente -ha affermato- questa volta siamo riusciti a prevenire un attentato brigatista. E lo abbiamo fatto grazie a due anni di indagini condotte con grande professionalita' dalle Digos di Milano, Padova, Torino e Trieste, sotto la direzione dell'Ucigos, non senza l'importante collaborazione dell'intero sistema di sicurezza antiterrorismo, a cominciare dal Sisde''.

L'OPERAZIONE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono quindici le persone residenti nel Nord Italia tra Milano, Padova, Trieste e Torino colpite da un'ordinanza di custodia cautelare per i reati di associazione sovversiva con finalita' di terrorismo, partecipazione a banda armata, detenzione illegale di armi e altri reati satellite. Pare stessero tentando un ricompattamento di una delle fazioni interne alle Brigate Rosse.

L'operazione, nella quale sono state impegnate anche le unità cinofile ed gli elicotteri della Polizia di Stato, è scattata alle prime ore del mattino e ha visto impegnati gli uomini delle Questure di Milano, Padova, Torino e Trieste, con il coordinamento della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -