Terzigno, scontri tra manifestanti e polizia davanti alla discarica

Terzigno, scontri tra manifestanti e polizia davanti alla discarica

Terzigno, scontri tra manifestanti e polizia davanti alla discarica

Nuovi scontri a Terzigno, in provincia di Napoli, contro la discarica per lo smaltimento dei rifiuti. I manifestati hanno dato alle fiamme un compattatore, lanciato sassi e ordigni esplosivi contro le forze dell'ordine. Cinque persone sono state portate al commissariato a Torre Annunziata, mentre tre poliziotti sono rimasti feriti. Con grande fatica si è riusciti ad aprire un varco tra la folla, che consente ai camion di arrivare per scaricare i rifiuti.

 

La polizia ha anche fatto una leggera carica contro i manifestati e trascinato di peso alcune donne che non ne volevano sapere di spostarsi. La miccia si è accesa attorno alla mezzanotte, quando alcuni manifestanti si sono avvicinati al compattatore per dare fuoco allo strumento.

 

Sono già 37 gli autocompattatori che sono riusciti a sversare i rifiuti nella discarica. Le strade che portano alla discarica sono strapiene di rifiuti e detriti di ogni sorta, rendendo ancora più difficile le operazioni di smaltimento. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -