Torino-Cesena, non solo calcio: un arresto e tre denunce

Torino-Cesena, non solo calcio: un arresto e tre denunce

Torino-Cesena, non solo calcio: un arresto e tre denunce

CESENA - Tre denunce ed un arresto. Non c'è stato solo sport all'Olimpico di Torino, dove sabato sera si è disputato il posticipo di serie B tra i granata ed il Cesena. Due supporter bianconeri, un 29enne di Cesena, P.F.M. le sue iniziali, ed un 40enne di Conselice, B.J., sono stati denunciati per aver scavalcato le barriere e fermati in un punto vicino al terreno di gioco. Deferito anche un 29enne di Settimo Torinese per uso di laser. In manette un 36enne brasciano.

 

L'individuo, tifoso granata, è stato fermato dalle forze dell'ordine mentre utilizzava come arma una cintura per pantaloni contro il pullman dei tifosi del Cesena parcheggiato in piazzale Caio Maio.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di jeeg
    jeeg

    se fosse per me io metterei un tribunale nello stadio come in inghilterra, cosi' chi viene pescato a fare ste stupidate, non arriva neanche a casa, si ferma direttamente nella prima cella libera che c'è nelle vicinanze, ed inoltre non inquina nulla per la strada del ritorno. Se fosse per me queste persone dovrebbero essere PRIVATE del diritto di andare a qualsiasi manifestazione sportiva, anche la meno significante dei cani....Tifosi, ma che tifosi siete terroristi e non meritate proprio nulla. Sono uno sportivo ma queste cose non è possibile accadano. Troppa importanza ha il calcio in questo paese allo sfascio, se fosse sempre per me, molti sarebbero disoccupati, anzi quasi tutti....Basta violenza, basta guerre per difendere i mercenari della propria squadra....maddai svegliatevi

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -