Torna in Italia per i 18 anni della figlia, arrestato ricercato internazionale

Torna in Italia per i 18 anni della figlia, arrestato ricercato internazionale

Torna in Italia per i 18 anni della figlia, arrestato ricercato internazionale

Nel Maggio del 2008 Eldib Samy Abdalla Khalil a Misano Adriatico ha rapito la figlia, che il giudice aveva affidato alla sua compagna, per portarla in Egitto.  La vicenda è durata 14 mesi. Durante questi mesi l'uomo ha chiesto alla madre della bambina un riscatto di 50.000 € per farle riavere la figlia, ha minacciato di morte sia la bambina che la sua ex convivente. In questo periodo, prima di fuggire in Egitto era anche apparso in TV nel programma Lineaverde.

 

Dall'Egitto invece avrebbe mandato alla madre della bambina SMS terribili a nome della figlia, scrivendo ad esempio: "Ciao Mamma, perché non mi cerchi? Non mi vuoi più bene? Mi hai molto delusa".
Poi l'uomo ha rinunciato ai suoi propositi e ha restituito la figlia che è arrivata in aereo a Fiumicino nel 2009.

Sull'uomo era pendente un provvedimento di cattura internazionale per Tentata estorsione continuata, sottrazione di minore con sequestro, violenza privata, mancata esecuzione di un provvedimento del giudice.

Eldib Samy Abdalla Khalil, 48 anni, di nazionalità Italiana a seguito del matrimonio con una donna di Chiaravalle, aveva vissuto in passato a Marzocca ed veva alcuni amici sul posto.

Lo scorso 16 agosto un'altra figlia, avuta dalla sua ex moglie, ha compiuto 18 anni. I Carabinieri hanno quindi intensificato il pattugliamento nel territorio.
Subito sono arrivate le prime tracce. Il 14 Agosto l'uomo ha comprato una scheda telefonica ed ha prenotato un cellulare presso il negozio Cerioni di Marzocca, forse il regalo di compleanno per la figlia. Lunedì 16 ha mangiato presso il ristorante "Il Capriccio" di Falconara.

Martedì 17 il Brigadiere Gerardo Tucci e l'appuntato Cipullo della stazione di Marzocca hanno riconosciuto uno scooter Fanthom blu che in passato era nella disponibilità dell'uomo nei pressi di un chiosco del lungomare. Hanno fermato il conducente e riconoscendo Eldib Samy Khalil lo hanno tratto in arresto.

di Michele Pinto
michele@viveremarche.it

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -