Tradito da un incidente stradale: arrestato rumeno colpito da ordine di cattura

Tradito da un incidente stradale: arrestato rumeno colpito da ordine di cattura

Tradito da un incidente stradale: arrestato rumeno colpito da ordine di cattura

BOLOGNA - Un banale incidente stradale lo ha incastrato: M. C. P., 18enne rumeno, colpito da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nel giugno del 2007 dal Tribunale per i Minorenni del Piemonte e Valle d'Aosta di Torino, dovendo scontare la pena di mesi uno di reclusione per il reato di tentato furto aggravato in concorso, alle 5 del 21 aprile 2007, era stato sorpreso (all'epoca aveva 17 anni) dai Carabinieri di Biella insieme ad una connazionale di 21 anni all'interno del "Mercatone Uno" dal quale stavano asportando un P.O.S. installato alle casse per apportarvi le necessarie modifiche al fine di procedere alla successiva clonazione delle carte magnetiche abilitanti ai pagamenti acquisiti.

 

Nella circostanza i due rumeni erano stati trovati in possesso di materiale idoneo alla manomissione dei P.O.S. sequestrati.

 

Dopo l'arresto il giovane, in quanto minorenne, era stato accompagnato dapprima presso il centro di accoglienza "Ferrante Aporti" di Torino, per poi essere trasferito nella comunità "Villaggio della Gioia" di Narzole, dalla quale, però, si era allontanato alcune settimane dopo.

 

L'arbitrario allontanamento ha indotto la Procura per i Minorenni di Torino di emettere a carico del giovane una ordinanza di custodia cautelare in carcere per la durata di un mese.

 

M. C. P. era riuscito ad eludere i controlli fino a ieri, quando i Carabinieri della Stazione di San Giorgio di Piano, accorsi in ausilio di personale della Polizia Municipale Reno - Galliera che stava rilevando un sinistro stradale sulla SP/4, hanno appurato che a carico del giovane pendeva l'ordine di cattura.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

M. C. P. si trova ora ristretto presso il centro di prima accoglienza per minorenni di Bologna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -