Tragedia a Bologna, geometra forlivese muore cadendo dal tetto di un capannone

Tragedia a Bologna, geometra forlivese muore cadendo dal tetto di un capannone

Foto di repertorio-498

BOLOGNA - E' precipitato dal tetto di un capannone dove erano in corso dei lavori di ristrutturazione. Un geometra forlivese di 41 anni, Marzio Stefanelli, ha perso tragicamente la vita venerdì mattina a Bologna dopo un volo di otto metri. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuata dalla Polizia e dal personale della Medicina del Lavoro, la vittima, consulente di una ditta di Forlì e proprietaria dello stabilimento, stava effettuando un sopralluogo nella struttura.

 

Tale si trova nella zona nord-orientale del capoluogo felsineo, all'angolo tra via del Tappezziere e via del Muratore. Il 41enne avrebbe messo un piede su una parte in plexiglas della copertura, che ha ceduto, ed è precipitato. La morte è stata istantanea e i medici del 118 hanno potuto solo constatare il decesso. Della tragedia è stato informato il pubblico ministero Domenico Ambrosino. Il 41enne, che aveva uno studio in viale Risorgimento, lascia la moglie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -