Tragedia a Bologna, geometra forlivese muore cadendo dal tetto di un capannone

Tragedia a Bologna, geometra forlivese muore cadendo dal tetto di un capannone

Foto di repertorio-498

BOLOGNA - E' precipitato dal tetto di un capannone dove erano in corso dei lavori di ristrutturazione. Un geometra forlivese di 41 anni, Marzio Stefanelli, ha perso tragicamente la vita venerdì mattina a Bologna dopo un volo di otto metri. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuata dalla Polizia e dal personale della Medicina del Lavoro, la vittima, consulente di una ditta di Forlì e proprietaria dello stabilimento, stava effettuando un sopralluogo nella struttura.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tale si trova nella zona nord-orientale del capoluogo felsineo, all'angolo tra via del Tappezziere e via del Muratore. Il 41enne avrebbe messo un piede su una parte in plexiglas della copertura, che ha ceduto, ed è precipitato. La morte è stata istantanea e i medici del 118 hanno potuto solo constatare il decesso. Della tragedia è stato informato il pubblico ministero Domenico Ambrosino. Il 41enne, che aveva uno studio in viale Risorgimento, lascia la moglie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -