Tragedia a Cattolica, l'albergatore ricoverato in coma

Tragedia a Cattolica, l'albergatore ricoverato in coma

Tragedia a Cattolica, l'albergatore ricoverato in coma

CATTOLICA - Ha sparato due colpi di fucile all'indirizzo della figlia Valentina di 28 anni. Poi ha freddato la moglie, la 48enne Loretta Mussoni, che aveva chiesto aiuto ai Carabinieri. Quindi si è puntato l'arma da fuoco contro, tentando il suicidio. L'assassino, il 51enne Antonio Guidi di Mondaino, titolare insieme alla moglie dell'hotel ‘Ritter' di Cattolica, si trova in stato di coma al ‘Bufalini' di Cesena, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

 

La tragedia si è consumata poco dopo le 8.30 in una piccola abitazione di via Cremona, adiacente all'albergo a tre stelle ubicato in viale Dante. Guidi ha impugnato in mano il fucile da caccia calibro 12 regolarmente denunciato. Poi ha aperto il fuoco. Due colpi. Contro la figlia Valentina. Il primo è finito nella gamba sinistra. Il secondo, fortunatamente, l'ha sfiorata alle spalle.

 

Loretta Mussoni ha subito contattato con il telefonino i Carabinieri. Ha avuto solo il tempo di chiedere l'intervento in via Cremona 5. Poi è stata freddata dal marito. Una morte in diretta. Il decesso, ha accertato successivamente il medico legale, è stato provocato dalla rottura del cuore causato dal colpo al torace. Guidi poi ha tentato il suicidio, puntando il fucile sotto il mento ed aprendo il fuoco. Immediato l'intervento dei Carabinieri della Tenenza di Cattolica e dei sanitari del 118.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 28enne è stata stabilizzata e trasportata all'ospedale ‘Infermi' di Rimini. Guidi, invece, dopo un momentaneo ricovero al ‘Ceccarini' di Riccione, è stato trasferito in elimedica al ‘Bufalini' di Cesena. Qui è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico nel reparto maxillofacciale. Ricoverato in stato di coma., è stato arrestato con le accuse di omicidio e tentato omicidio volontario.  All'origine del raptus omicida sarebbe stata una violenta discussione con la moglie. I due coniugi, infatti, erano in procinto di separarsi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -