Tragedia a Misano, muore Shoya Tomizawa

Tragedia a Misano, muore Shoya Tomizawa

Tragedia a Misano, muore Shoya Tomizawa

MISANO (Rimini) - Era bravo e simpatico. Generava affetto nel paddock. Shoya Tomizawa è morto domenica pomeriggio alle 15.19 per le gravissime lesioni riportate in un drammatico incidente mentre stava disputando il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini classe Moto2. Il dramma si è consumato al quindicesimo giro quando in un lungo curvone veloce, a circa 250 km/h, ha perso il controllo della sua moto, venendo travolto da chi lo seguiva.

 

I più immediati inseguitori del giapponese, 20 anni il prossimo dicembre, erano Alex De Angelis e Scott Redding. Il primo ha cercato disperatamente di evitare il nipponico, ma la sua moto l'ha colpito al torace. Il secondo l'ha centrato all'addome. Subito sono entrati in pista i soccorritori, mentre la direzione gara ha deciso di non esporre la bandiera rossa. Rianimato sul posto, al di là del muretto, Tomizawa è stato trasportato al medical center della pista.

 

Quindi il trasporto in ambulanza all'ospedale ‘Ceccarini', dove il suo cuore si è spento per sempre. Mentre la dama nera si portava via il sorriso di Shoya, lo show della MotoGp è proseguito davanti a 50.918 tifosi che hanno affollato il ‘Misano World Circuit'. Nessuno, né piloti, né spettatori, sapevano della tragedia. Sul podio, dove sono saliti Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, nessuna festa e bandiere a mezz'asta.

 

I tre promotori del Gran Premio, Repubblica di San Marino, Provincia di Rimini e Misano World Circuit, comunica una nota della pista, "esprimono alla famiglia e a quanti lo conoscevano le loro condoglianze. Inoltre si rendono disponibili verso i famigliari, il team e la Dorna per ogni necessità conseguente al tragico episodio". A fine giornata è stato comunicato il numero degli spettatori, che nel week end sono stati 78.568 (10.036 venerdì, 17.614 sabato, 50.918 domenica). Furono  83.371 nel 2009.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -