Tragedia a Porto Marghera, Procura apre un'inchiesta

Tragedia a Porto Marghera, Procura apre un'inchiesta

La Procura di Venezia ha aperto un'inchiesta per appurare i motivi della morte di Paolo Ferrara, 47 anni, e Denis Zanon, 39, i due operai uccisi dalla carenza di ossigeno mentre si calavano in una stiva di una nave carica di grano a Porto Marghera (Ve). Accertamenti fatti dai Vigili del Fuoco, intervenuti col nucleo Nbcr, batteriologico, chimico e radiottivo, hanno rilevato una presenza di ossigeno pari al 5% contro un minimo per la sopravvivenza del 17%.


Non è chiaro come i due si possano essere calati nello spazio senza aver fatto la preventiva misura dell'ossigeno presente in stiva. In seguito all’incidente i lavoratori di tutto il porto hanno protestato. Le banchine dello scalo sono state bloccate a causa di uno sciopero indetto immediatamente. Fermati anche i camion che dovevano scaricare le trasportare le merci.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -