Tragedia a Roma, accoltella la figlia e si getta con lei da palazzo

Tragedia a Roma, accoltella la figlia e si getta con lei da palazzo

Tragedia a Roma, accoltella la figlia e si getta con lei da palazzo

ROMA - Sciagura a Roma, dove una donna di 46 anni è precipitata con la propria figlia piccola, dal quarto piano di un edificio alla periferia della capitale. La bimba, di otto anni, è morta sul colpo. La madre è stata trasportata in ambulanza con il codice di massima gravità all'ospedale Sant'Eugenio di Roma. Era in stato d'incoscienza. La donna è morta dopo esser stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva. Sulla vicenda indagano i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Pomezia e della stazione del Divino Amore.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima di lanciarsi nel vuoto con la figlia in braccio, la donna avrebbe accoltellato la piccola due volte, ma non in maniera letale. Questo lascia supporre un aspetto molto macabro, ovvero che la bambina potesse essere ancora in vita quando la madre l'ha gettata dal balcone. La 46enne, una insegnante di educazione fisica , secondo le prime informazioni avrebbe sofferto in passato di crisi depressive.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -