Tragedia alla 'Marconigomma', aperta inchiesta per omicidio colposo e lesioni

Tragedia alla 'Marconigomma', aperta inchiesta per omicidio colposo e lesioni

Tragedia alla 'Marconigomma', aperta inchiesta per omicidio colposo e lesioni

BOLOGNA - Omicidio colposo e lesioni. E' l'accusa ipotizzata dal pubblico ministero della Procura di Bologna, Marco Mascolini, che indaga sulle cause che hanno provocato l'esplosione nell'azienda ''Marconigomma'' di Sasso Marconi, sull'Appennino bolognese. Martedì il magistrato ha svolto un nuovo sopralluogo insieme al perito Massimo Bardazza, quest'ultimo affiancato dal chimico Onelio Morselli.

 

Bardazza si è già occupato dell'esplosione avvenuta due anni fa a San Benedetto del Querceto per una fuga di gas. Per tutta la giornata il pm e l'ingegnere sono stati impegnati in un sopralluogo sul luogo della tragedia che è costata la vita al direttore tecnico Fabio Costanzi, 60 anni, e all'operaio indiano Ramjas Yadav, 46, oltre al ferimento di tre operai.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il sopralluogo è stato eseguito il campionamento di alcuni elementi chimici: sono stati prelevati materiale, documenti e pc. Per quanto concerne la sicurezza non sarebbero state riscontrate gravi carenze. Nel frattempo i Carabinieri di Borgo Panigale hanno ascoltato una decina di testimoni, come persone informate dei fatti. Ascoltati in caserma anche il socio di maggioranza, Jader Righetti, il responsabile prevenzione e protezione, Tiziano Boselli, il responsabile della produzione, Luciano Cardin ed il delegato alla sicurezza, Zamir Dervishi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -