Tragedia sulla neve, è uno studente reggiano lo sciatore 'pirata'

Tragedia sulla neve, è uno studente reggiano lo sciatore 'pirata'

REGGIO EMILIA - E' ancora sotto shock lo studente reggiano di 16 anni responsabile della morte di Artur Lantschner, lo sciatore altoatesino di 51 anni travolto il giorno di Natale nel comprensorio sciistico di Obereggen, in Alto Adige. Il giovane si è costituito ai carabinieri presentandosi in caserma accompagnato da un avvocato di fiducia e dai genitori con cui era in vacanza in un albergo della zona di Obereggen. E' accusato a piede libero di omicidio colposo e omissione di soccorso, anche se quest'ultima accusa potrebbe cadere.

 

La vittima stava sciando lungo la pista quando all'improvviso è stato colpito in pieno alle spalle dal 16enne (che ha proseguito nella sua corsa), il tutto sotto gli occhi increduli della figlioletta di 12 anni. L'uomo è stato subito soccorso dagli uomini della Croce bianca che si trovavano ai margini della pista, ma le sue condizioni sono apparse subito gravi, ed è morto poco dopo in ospedale per i traumi riportati nel violento impatto.

 

Il 16enne, dopo avere trascorso una notte da incubo, ha deciso di confidarsi prima con i genitori e poi con i carabinieri che, comunque, erano ormai ad un passo dall'individuarlo, sulla base dei tabulati degli skipass usati quel giorno e in base alle telecamere a circuito chiuso. Domenica il ragazzo sarebbe stato sentito come teste, visto che il suo nome figurava nell'elenco nominativo degli skipass usati a quell'ora sulla pista della disgrazia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pm del tribunale dei minori che si occupa del caso, Antonella Fava, nelle prossime ore potrebbe far cadere l'accusa di omissione di soccorso. In base al drammatico racconto del ragazzo, il sedicenne potrebbe infatti non essersi reso conto con precisione della gravità di quanto accaduto. I funerali della vittima si svolgeranno lunedì e sarà sepolto nel piccolo cimitero di Collepietra.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -