Trasferta elvetica per il Consorzio vini di Romagna

Trasferta elvetica per il Consorzio vini di Romagna

FORLI’ - Fra i molteplici scopi del Consorzio Vini di Romagna c’è anche quello della promozione in Italia e all’estero delle eccellenze enologiche del territorio. Ecco allora che il Consorzio ogni anno intraprende una serie di iniziative fra le quali l’organizzazione di incontri e degustazioni all’estero. In questa ottica è da poco rientrato dalla Svizzera dove ha organizzato, in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Svizzera e con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, una giornata di incontro con gli operatori locali del settore. La giornata (lunedì 4 giugno) ha preso vita al ristorante “Au Premiere” di Zurigo e ha proposto una conferenza stampa, una degustazione guidata da un sommelier locale di cinque eccellenze enologiche romagnole (Albana secco e passito, Trebbiano, Sangiovese superiore e riserva) ed un workshop al quale hanno partecipato un centinaio addetti del settore.


La trasferta svizzera è stata sicuramente un’esperienza positiva che ha messo in contatto gli operatori locali con i nostri vini e i nostri produttori – commenta il Presidente del Consorzio Vini di Romagna, Paolo Reggi -. Gli operatori elvetici non conoscevano molto i nostri prodotti e sono rimasti favorevolmente colpiti, ed anche un po’ sorpresi, dell’elevato livello qualitativo. Il mercato svizzero, ricco e raffinato, rappresenta un’area molto interessante per lo sviluppo commerciale dei vini romagnoli”.


Un interesse dimostrato anche dal buon numero di aziende romagnole che hanno partecipato alla trasferta, circa una trentina, in rappresentanza di tutte le aree sulle quali opera il Consorzio Vini, dal piccolo produttore a quello già affermato, fino alle cooperative.

Le aziende che hanno partecipato all’appuntamento di Zurigo sono state: Ancarani, Bartolini, Calonga, Cantina Forlì Predappio, Cantina Ronchi, Casali, Caviro, Celli, Conti Leone, Fattoria Casetto Dei Mandorli, Fattoria Zerbina, Ferrucci Stefano, Giovannini Giorgio e Jacopo, Guarini Matteucci Guido, Intesa, La Berta, La Sabbiona, Liverani – Falco, Fattoria Camerone, Missiroli Giovanna, Morini Alessandro, Poderi dal Nespoli, Spinetta, Tenuta Ca’ Lunga, Tenuta La Viola, Tenuta Uccellina, Tenuta Valli, Tre Monti, Trerè, Villa Bagnolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molto gradite le presenze del Console Generale d’Italia in Zurigo, Giovanni Maria Veltroni, del Consigliere Commerciale dell’Ambasciata d'Italia di Berna, Luca Attanasio, del Segretario Generale della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera, Andrea G. Lotti, del Direttore alla cultura della Città di Zurigo, Jean-Pierrre Hoby, che hanno trascorso alcune ore assaggiando e apprezzando i vini romagnoli.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -