TRASPORTI - Corradi (Lega): ''Governo lascia a piedi i pendolari delle ferrovie regionali''

TRASPORTI - Corradi (Lega): ''Governo lascia a piedi i pendolari delle ferrovie regionali''

BOLOGNA - Il Consigliere Regionale della Lega Nord, Roberto Corradi, ha presentato una risoluzione con la quale denuncia la scelta del Governo di stanziare 270 milioni di dollari a favore dell’Autorità Palestinese, mentre al contempo, con la legge finanziaria, non prevede le risorse necessarie per risolvere il problema dei pendolari delle ferrovie regionali. Dopo aver ricordato che nel passato l’Italia ha stanziato enormi risorse a favore dei palestinesi, senza ottenere alcun miglioramenti nelle condizioni di vita del popolo palestinese, a causa del continuo conflitto interno tra Hamas ed OLP, che periodicamente sfocia in sistematiche distruzioni delle opere realizzate con i fondi stanziati dai Paesi terzi. Nell’attuale “Conferenza di Parigi”, convocata per raccogliere i fondi richiesti dai Palestinesi (che segue una precedente iniziativa del 1996), la comunità internazionale ha stanziato 7,8 miliardi di dollari, ben oltre le stesse richieste dei palestinesi che avevano chiesto 5,6 miliari di $. Il Governo Italiano ha partecipato alla Conferenza di Parigi impegnandosi a stanziare a favore dei Palestinesi la somma di 270 milioni di dollari (€ circa 200 milioni di euro), pari a circa 400 miliardi di vecchie lire.


Per il Consigliere leghista: “I fatti hanno dimostrato che una significativa percentuale delle enormi somme stanziate in passato a favore dei Palestinesi dalla comunità internazionale, anziché essere destinate ad interventi a favore della popolazione, sono state utilizzate dalla dirigenza palestinese per attività militari e/o terroristiche. Peraltro, gli accordi appena conclusi non forniscono alcuna reale garanzia circa il corretto utilizzo delle somme da parte della dirigenza palestinese.”


Richiamando quanto dichiarato in data odierna dal Presidente delle Ferrovie, dr. Cipolletta, che ha sottolineato come nella manovra finanziaria di Prodi mancano 250 milioni di euro che servirebbero ad ammodernare il sistema ferroviario regionale, quello utilizzato dai pendolari, il Consigliere, Roberto Corradi, dichiara che: “Anziché stanziare 270 milioni di dollari a favore del “buco nero” palestinese, senza alcuna effettiva garanzia in ordine al loro utilizzo, il Governo italiano avrebbe dovuto preliminarmente stanziare detta somma per risolvere i problemi dei pendolari che utilizzano il sistema ferroviario regionale, penalizzati da ritardi cronici e da materiale rotabile scadente.”


Con la risoluzione Corradi si pone l’obiettivo di impegnare la Giunta: “Ad assumere le opportune iniziative presso il Governo, affinché venga ridotto lo stanziamento di 270 milioni di dollari a favore dell’Autorità Palestinese, destinando tutta o parte di detta somma a favore del trasporto ferroviario regionale”, chiedendo altresì alla Giunta di: “attivarsi presso il Governo affinché gli eventuali stanziamenti a favore del popolo palestinese non siano affidati alle autorità palestinesi, che anche in passato si sono dimostrate totalmente inaffidabili, ma siano gestiti direttamente da organismi Italiani con esperienza in interventi internazionali, quali la Croce Rossa Italiana”.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -