Trasporti, insorgono le associazioni: ''Motorizzazione ci fa perdere competitività''

Trasporti, insorgono le associazioni: ''Motorizzazione ci fa perdere competitività''

FORLI' - Le imprese di Forlì-Cesena calano in competitività perchè la motorizzazione non effettua più i collaudi dei veicoli commerciali nelle sedi. Lo denunciano con una lettera all'indirizzo del ministro dei Trasporti e dei parlamentari romagnoli le associazioni di categoria della Provincia di Forlì-Cesena.


Confindustria, Api, Confartigianato e Cna parlano del rischio di un "gap competitivo del sistema economico provinciale" e lamentano come "dal 6 novembre il personale tecnico e gli esaminatori si astengono dall’effettuazione di operazioni tecniche e collaudi presso le sedi delle imprese private in regime di lavoro straordinario a causa della proclamazione dello stato di agitazione sindacale per le nuove disposizioni contenute della legge finanziaria".


Tali misure, dicono le imprese "escludono o limitano fortemente il ricorso al lavoro straordinario per detto personale che effettuava missioni in conto privato". Si è venuta così a creare una situazione che " crea gravi disagi alle imprese del settore delle produzione di furgonature, le quali devono effettuare le operazioni tecniche presso i locali della motorizzazione e subire lunghe soste in attesa dei collaudi con gravi ripercussioniper la competitività aziendale".


Inoltre le giornate messe a disposizione dalla motorizzazione per tali perazioni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sono solo 3 a settimana e consentono quindi "un numero limitato di collaudi rispetto alle attese ed alle richieste delle numerose imprese del territorio". I "rischi di non soddisfare l’utenza e di perdere opportunità imprenditoriali-avvisano le imprese - con conseguente gap competitivo del sistema economico provinciale, sono quindi reali e degni della massima attenzione".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -