Trecentomila persone in Romagna per i Riviera Beach Games

Trecentomila persone in Romagna per i Riviera Beach Games

Trecentomila persone in Romagna per i Riviera Beach Games

RIMINI - I Riviera Beach Games hanno fatto centro: le prime Olimpiadi dei giochi da spiaggia, che dal 31 luglio al 3 agosto hanno animato le località balneari dell'Emilia Romagna, ribadiscono che la vacanza attiva piace e diverte. Cento appuntamenti in cui professionisti e semplici appassionati hanno vissuto quattro intensi giorni di sport con tante serate di divertimento on the beach. Sono stati quasi trecentomila i partecipanti e migliaia gli spettatori

 

"I Riviera Beach Games - ha precisato Guido Pasi, assessore regionale al turismo - hanno confermato la vocazione dell'Emilia Romagna all'ospitalità e la sua capacità di coinvolgere sempre di più il turista. La vacanza attiva è ormai un punto fermo delle nostre offerte e i Beach Games ne sono la massima espressione. Grazie alle Olimpiadi dei Giochi da spiaggia - ha concluso Pasi - tutti hanno avuto la possibilità di mettersi in gioco, diventando protagonisti accanto ai campioni. Sono stati, infatti, partecipazione ed entusiasmo gli elementi trainanti di questa grande festa dell'Emilia Romagna che, come la Notte Rosa, ha riunito sotto un'unica regia tutti i 110 chilometri della Riviera".

 

Da Comacchio a Cattolica, il coinvolgimento della Riviera era cominciato ancor prima dell'inaugurazione dell'evento. Già martedì 29 luglio, infatti, a Cervia i sindaci e gli assessori al turismo e allo sport della Riviera emiliano romagnola avevano dato vita ad una divertente anteprima "esibendosi" sulla spiaggia in sfide di beach volley, cheecoting e tiro alla fune. Emozionante la cerimonia ufficiale d'apertura dei Giochi, giovedì 31, con l'accensione dei braciere olimpico in ognuno degli 11 Comuni coinvolti. Nel "cammino" verso il braciere, i tedofori vip, tra cui Arrigo Sacchi, Eraldo Pecci, Laura Fogli, Igor Gaudi, sono stati accompagnati dall'incitamento di migliaia di bambini e dagli applausi dei turisti che attendevano il loro arrivo sulla spiaggia, nel punto in cui era stato posizionato il braciere.

 

Tante le sfide di grande livello agonistico che hanno impreziosito questa prima edizione dei Riviera Beach Games, nati da un progetto condiviso da APT Servizi Emilia Romagna, Unione di Prodotto Costa e i Comuni della Riviera, ma tante anche le gare a cui hanno  partecipato gli appassionati: da quelle "classiche"  di beach tennis, beach volley, beach frisbee, beach soccer e foot volley (discipline che ormai sono di "casa" sulla Riviera), a quelle più strettamente legate al mare come le regate, le pedalonghe e le gare di nuoto.

 

In tutto 15 gli sport protagonisti e, tra le attività che hanno suscitato più curiosità, c'è stato lo speedminton, disciplina tra il tennis, lo squash e il volano che rappresenta l'ultima tendenza tra gli sport di spiaggia e che ha divertito i turisti anche grazie alla sua spettacolare versione notturna, il blackminton, disputata con gli atleti ricoperti di creme fosforescenti illuminati  dalla luce di speciali lampade.

 

Nel cartellone di questa prima edizione dei Riviera Beach Games anche tanti giochi vintage che hanno coinvolto migliaia di turisti in divertenti sfide di cheecoting, calcio balilla, costruzioni di castelli di sabbia, tiro alla fune, sport di cui, nel 2010, Cesenatico ospiterà i campionati mondiali. E tra i tanti numeri dei Riviera Beach Games non potevano mancare quelli relativi alle indispensabili attrezzature. Per il beach tennis sono state usate 6.000 palline, 300 palloni per il foot volley, 250 per il beach soccer, 600 per il beach volley, oltre 2000 le biglie per le sfide di  cheecoting.

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E per movimentare i campi di gara, costruire le piste per le biglie e i castelli di sabbia sono state mosse circa 90 tonnellate di sabbia. L'appuntamento è per l'edizione 2009 in cui saranno rinnovati i pacchetti vacanza (prenotabili su www.rivierabeachgames.it e www.visitemiliaromagna.com) che quest'anno hanno avuto un ottimo riscontro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -