Tredozio, l'appello del Primo maggio: "Se chiude una scuola, chiude una comunità"

Tredozio, l'appello del Primo maggio: "Se chiude una scuola, chiude una comunità"

Tredozio, l'appello del Primo maggio: "Se chiude una scuola, chiude una comunità"

TREDOZIO - "Se chiude una scuola chiude una comunità". Il sindaco di Tredozio Luigi Marchi ha sintetizzato nel modo più efficace il messaggio partito domenica mattina dal convegno organizzato per le piccole scuole di montagna in occasione del Primo Maggio. Un legame, quello tra scuola e lavoro, ripreso da tutti i relatori della giornata, tra cui il presidente della Fondazione cassa dei Risparmi di Forlì, Piergiuseppe Dolcini, la deputata Sandra Zampa, il consigliere regionale Thomas Casadei e la responsabile dell'ufficio scolastico provincia Raffaella Alessandrini.

 

"La qualità della scuola riguarda tutti gli operatori - ha aggiunto Marchi - perché da essa dipende la capacità di migliorare e costruire la crescita dei nostri ragazzi". Il sindaco di Tredozio, parlando dalla sala della palestra, gremita di tredoziesi, ha anche rivendicato il fatto che "i ragazzi delle scuole di montagna devono avere le stesse opportunità degli altri"; per poi ricordare la frase di don Milano: "Non si possono fare parti uguali tra disuguagli".

Vincenzo Di Salvio, dirigente scolastico, ha fatto presente che "sminuire la scuola e il lavoro che svolge significa minare alla base la funzione stessa dell'istruzione", mentre la responsabile dell'ufficio scolastico provinciale Alessandrini ha detto che "le scuole di montagna sono un laboratorio che la pianura non ha, cerchiamo di mettere insieme queste caratteristiche".

 

"Il legame forte tra scuola e lavoro, che sta scritto nel primo articolo della Costituzione", è stato evidenziato dal presidente della Fondazione, Piergiuseppe Dolcini, il quale ha spiegato che il fatto che la Repubblica sia fondata sul lavoro significa che "le risorse che ciascuno si guadagna devono essere basati sull'impegno, sul sacrificio, non sulle speculazioni e le furberie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Se da un lato il consigliere regionale Thomas Casadei ha ricordato che "la scuola è di tutti, di ogni buon cittadino, ed è nella scuola che tutti imparano ad essere buoni cittadini", dall'altro la deputata Sandra Zampa ha voluto ribadire che "le piccole scuole non rappresentano un costo aggiuntivo se si sa guardare ai costi sociali e culturali che la chiusura di una scuola porterebbe con sé". Con l'auspicio che l'appello per il salvataggio della scuola di Tredozio lanciato il Primo maggio venga ascoltato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -