Treni, Masella (Prc) chiede miglioramenti e risorse

Treni, Masella (Prc) chiede miglioramenti e risorse

BOLOGNA - Per contrastare il peggioramento dei servizi ferroviari utilizzati dai pendolari, Leonardo Masella, capogruppo del prc, ha presentato una risoluzione che impegna la Giunta regionale ad attivarsi per eliminare il fenomeno dei treni soppressi e per realizzare una drastica riduzione dei ritardi e il miglioramento numerico e qualitativo dei mezzi.


Il documento chiede poi di annullare gli aumenti introdotti con il nuovo orario e di decidere il blocco, per l'anno 2009, dei prezzi dei biglietti e abbonamenti per treni regionali, interregionali, Intercity ed Eurostar, e del servizio di trasporto pubblico locale, "affinché i costi del trasporto non incidano negativamente sul caro vita". Altra richiesta: "esentare dal pagamento dei servizi di trasporto pubblico i soggetti più deboli colpiti dalla crisi e i loro famigliari".


La risoluzione impegna inoltre l'esecutivo a stanziare adeguate risorse economiche che consentano di programmare e realizzare in tempi certi interventi di miglioramento, qualificazione e potenziamento del trasporto pubblico ferroviario di carattere locale, in particolare per quanto riguarda i servizi utilizzati dai pendolari. A proposito dei quali sollecita la Giunta regionale a fare tutte le pressioni possibili sul Governo, per ottenere le risorse necessarie per uscire dall'emergenza quotidiana attuale e consentire un grande rilancio.


Nel testo si chiede anche una verifica del Piano regionale integrato dei trasporti (Prit '98) e una modica dell'Accordo per la tutela dell'aria fra Regione ed enti locali, il quale - a parere di Masella - "non è all'altezza" dell'emergenza denunciata dagli "allarmanti" dati dell'Arpa sul superamento dei limiti previsti per le polveri sottili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


In Emilia-Romagna - si legge nel documento - il trasporto su gomma tocca il tetto del 83%, mentre quello ferroviario passeggeri è al 6,7% e quello merci addirittura al 2,8%.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -