Trenitalia riduce gli intercity in Romagna, protesta la Regione

Trenitalia riduce gli intercity in Romagna, protesta la Regione

Trenitalia riduce gli intercity in Romagna, protesta la Regione

E' "inaccettabile" che parti dell'Emilia-Romagna restino escluse dal traffico ferroviario, visto che la Regione passa a Trenitalia un milione e mezzo di euro per potenziarlo e gli abbonati emiliano-romagnoli ne sborsano altri 400.000. L'assessore regionale ai Trasporti Alfredo Peri scrive una lettera all'amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, e per conoscenza a Mauro Moretti, amministratore delegato del Gruppo Fs, perche' non venga azzerato il servizio Intercity a Fiorenzuola.

 

Si tratta di un servizio previsto, invece, dalla bozza del nuovo orario e che per l'assessore non deve essere dimezzato a Faenza, ne' ridotto a Forli' e Cesena. "La soppressione del servizio Intercity prospettata da Trenitalia causerebbe a Faenza, Fiorenzuola e altre citta' un grave disagio" sottolinea l'assessore. Considerando solo gli abbonati, i viaggiatori interessati a utilizzare i treni intercity "sono almeno 200 a Faenza e circa 50 a Fiorenzuola".

 

Per queste persone, che appartengono al nutrito gruppo di quasi 4.000 abbonati dell'Emilia-Romagna, la Regione versa a Trenitalia una compensazione per l'integrazione tariffaria di circa 1,5 milioni di euro all'anno, a cui si aggiungono gli oltre 400.000 euro complessivi pagati dagli abbonati, attacca Peri. "Non sono briciole".

 

Il titolare dei Trasporti di Viale Aldo Moro attende quindi "per le prossime ore, una sua proposta per la soluzione di questo problema- conclude- perche', in quanto amministratore di un territorio cosi' importante non posso accettare che parti dell'Emilia-Romagna restino escluse senza motivo dal processo di crescita che stiamo attuando con un impegno cosi' rilevante da parte della Regione e con una buona dose di pazienza da parte dei pendolari".

 

Non e' "accettabile che mentre aumentiamo i servizi regionali dell'8% vengano ridotti quelli del servizio nazionale. Anche il ministro potrebbe dire la sua".

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -