Treviso, madre e figlia sgozzate. Prime ammissioni dell'ex

Treviso, madre e figlia sgozzate. Prime ammissioni dell'ex

Treviso, madre e figlia sgozzate. Prime ammissioni dell'ex

TREVISO - Ha fatto le prime ammissioni Fahd Bouichou, il marocchino di 26 anni ricercato per l'omicidio della compagna Elisabetta Leder e della loro figlioletta Arianna di 2 anni a Castagnole di Paese, in provincia di Treviso. L'individuo è stato fermato nella zona di Cosina, nei pressi del confine ma in territorio sloveno. Subito dopo è stato ascoltato al commissariato di Cosina, ma l'interrogatorio formale è previsto giovedì sera a Capodistria (Slovenia).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando è stato bloccato dalla polizia Bouichou ha tentato di mascherare la sua identità, ma aveva addosso i documenti. Ancora non è stato chiarito il movente del duplice omicidio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -