Trionfo dei "Vicolo Davì" alla terza edizione di "Gocce di Musica"

Trionfo dei "Vicolo Davì" alla terza edizione di "Gocce di Musica"

Trionfo dei "Vicolo Davì" alla terza edizione di "Gocce di Musica"

E' arrivato il momento clou anche di questa 3° edizione della rassegna musicale denominata "GOCCE DI MUSICA". L'ottima organizzazione dei giovani volontari dell'AVIS provinciale ormai non ha alcun problema nella preparazione della finale, considerando che vengono già da cinque serate di selezione realizzate con successo in giro per la provincia di Forlì-Cesena.

 

Infatti appena arrivati al VIDIA Club di S.Vittore (località ad uno sparo da Cesena) l'atmosfera è proprio di quelle giuste,grande movimento,un po di nervosismo; ma il sorriso e la tranquillità di Fabio Spanò (il capo) lasciano presagire che la situazione è completamente sotto controllo. Molta gente, diversi supporters delle band in concorso, educatamente ordinati all'interno di questo bel locale che trasuda di musica da tutti i pori delle sue pareti che mi ricordano tanti bei momenti musicali trascorsi ormai da tempo.

 

I due affiatatissimi presentatori (Luca Lolli ed Andrea Ravaldini) alle 22 circa lanciano questa ultima corsa verso l'atto finale con cinque gruppi agguerritissimi (Blue Seta, Magnetika, Dai De Gas, Chuckson, Vicolo Davi,) che si contenderanno la vittoria finale di questa importante rassegna musicale dellAVIS. Sono i Blue Seta ad iniziare le "danze"questi tre ragazzi sono veramente forti, ben affiatati e molto concentrati. La voce di Diego Bettedi è più sicura e convincente,forse quello che mancava per rendere questo trio autorevole, e rodato pronto nel misurarsi in qualunque concorso, o concerto, serata dove si suoni della musica. Come ho già affermato i BLUE SETA possono suonare su di un palco come all'angolo di una strada, oppure alla stazione di una metropolitana,musica a 360 gradi che ha visto proprio nel brano in concorso (Esame di Coscienza) il loro momento migliore della performance. I BLUE SETA sono stati una delle band più interessanti di questo concorso e credo che siano solo all'inizio del loro progetto musicale che sicuramente li porterà verso nuove soddisfazioni artistiche.

 

Secondo gruppo in gara i Manetika,giovanissimi forlivesi che ancora una volta ci hanno impressionato per la loro professionalità,infatti pure loro sono arrivati al Vidia in grande spolvero hanno dato il meglio di se stessi nessuna sbavatura molta voglia di suonare come si deve,si muovono o loro agio dimostrando una sicurezza sorprendente,manca solo quella naturale maturazione che arriverà con lo stare e suonare assieme per un po' di tempo,credo che se questi giovani strumentisti avranno la pazienza di attendere,il loro momento non tarderà ad arrivare,a presto MAGNETIKA.

 

Mentre i Luca ed Andrea intrattengono alla grande, arrivano sul palco i simpaticissimi DAI DE GAS,gruppo parrocchiale di Cesena che si presentano con una polo color marrone con tanto di nome della band stilizzato,organizzatissimi con un gran gruppo di fans al seguito. Da subito si intuisce che è un gruppo di recente formazione,con la necessità di trovare più amalgama tra la voce del cantante ed il resto della band,forse manca ancora una sicurezza generale dovuta soprattutto alla palese inesperienza generale che inevitabilmente migliorerà suonando per tanto tempo assieme,comunque un progetto simpatico ed interessante che avrà sicuramente una evoluzione positiva visto l'impegno e la voglia di suonare che alberga nell'animo di questi ragazzi.

 

Chuckson così si chiamano questi tre "terribili"strumentisti che irrompono sul palco del Vidia con una carica non comune,belli carichi questi ragazzi che suonano come dio comanda, e vista la mia laicità per dio, intendo Santana o Jimi Hendrix che loro conoscono a menadito,si trovano alla grande nella "clonazione"di alcuni classici di questi mosti sacri,molto coraggiosi ma anche ottimamente a loro agio,la voce del cantante è molto interessante come d'altronde la chitarra ed il basso veramente aggressivi nel senso più bello del termine. Per i CHUCKSON, il rock è qualcosa che hanno dentro di se vicino alla loro anima,e che di tanto in tanto riescono ad esternarlo con tutta la potenza che possono tramettere ad i loro strumenti, riuscendo ad esprimersi in modo perfetto per quello che è il linguaggio della musica live.

 

La serata sta scivolando via velocemente ed ecco l'ultimo gruppo in concorso i VICOLO DAVI', gruppo forlivese-valdostano che ha buone possibilità per garantirsi un futuro nella musica leggera italiana,qualcuno sostiene che i "Vicolo"siano molto commerciali,io dico che ben vengano dei gruppi commerciali come questo, che suona pezzi suoi (a parte una medley anni 70) che ha una personalità fortissima,con gli strumentisti che sanno veramente quello che devono fare,e poi la voce di Nevil è un vero portento,lui si muove benissimo canta e gesticola dando anima e corpo all'interpretazione. Ormai credo che questi ragazzi siano da annoverare tra la categoria dei professionisti,anche soltanto per la lunghissima lista di premi e manifestazioni vinte nella loro se pur breve carriera,decisamente maturi e pronti per le ribalte più importanti del mondo dello spettacolo.

 

La differenza nel giudizio complessivo è veramente evidente e quindi i VICOLO DAVì vincono a "mani basse" la terza edizione di GOCCE DI MUSICA che comunque ci ha riservato una vera finale con gruppi seri e preparati, che non cito per classifica,ma se mi permettete vorrei esprimere i mie sinceri complimenti ai BLUE SETA,che andranno sicuramente lontano, CHUCKSON per i loro virtuosismi, MAGNETIKA per la voglia di "sfondare", DAI DE GAS per la simpatia,e i VICOLO DAVì per il gruppo, che è interessante,veramente interessante.

 

Allora, andiamo in archivio,anche per questa terza edizione di GOCCE DI MUSICA: i volontari dell'Avis hanno fatto un gran bel lavoro pure quest'anno, e per una volta li ringraziamo personalmente. Grazie a Silvia,per i suoi occhi ed il suo sorriso a Fabio per la sua professionalità, a Michele per la disponibilità a Manuel per la carica a Roberto per i contatti, all'Elide per la presidenza ed a tutti i volontari dell' AVIS che vi chiedono soltanto di dar loro una mano donando un po del vostro sangue. Donare sangue fa bene al vostro cuore e quello di tutti noi.

 

Gerry Di Maio

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -