Trovati i resti di un mostro marino con denti lunghi 40 centimetri

Trovati i resti di un mostro marino con denti lunghi 40 centimetri

'Leviatan melvillei', in onore dell'autore di Moby Dick, Herman Melville. Questo è il nome dato all'animale preistorico i cui resti sono stati scoperti nel deserto del Perù. Questo animale marino, dal cui scheletro si evince fosse molto simile ad un grosso cetaceo, avena denti lunghi 40 centimetri con un diametro di 20. Il gruppo di studiosi che ha scoperto e studiato lo scheletro è diretto da Giovanni Bianucci, paleontologo dell'università di Pisa e da Olivier Lambert, del Museum National d'Histoire Naturelle di Parigi.

 

Il Leviathan melvillei, un odontoceto, è vissuto 12 milioni anni fa, durante il niocene medio ed era lungo intorno ai 15 metri. Questo grande cetaceo si è evoluto fino a diventare il nostro capodoglio, un gigante buono delle acque. Il suo antenato, visti gli enormi e lunghissimi denti, pare fosse un feroce cacciatore. La sua estinzione pare essere stata causata dalla diminuzione delle temperature oceaniche.

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -