Truffa ai danni di Milano, quattro banche rinviate a giudizio

Truffa ai danni di Milano, quattro banche rinviate a giudizio

Truffa ai danni di Milano, quattro banche rinviate a giudizio

MILANO - Quattro banche sono state rinviate a giudizio dal gup milanese Simone Lueri per truffa aggravata ai danni del Comune di Milano in riferimento a uno swap con scadenza trentennale emesso nel 2005. Si tratta di Jp Morgan, Deutsche Bank, Ubs e Depfa. Il processo inizierà il 6 maggio. Si tratta della prima volta in Italia che una serie di istituti di credito devono rispondere in tribunale di una truffa effettuata attraverso l'emissione di prodotti derivati.

 

La procura ipotizza una truffa aggravata ai danni del Comune di Milano in relazione ai contratti derivati stipulati a partire dal 2005 dalla giunta del sindaco Gabriele Albertini con le banche Ubs, Jp Morgan, Deutsche Bank e Depfa Bank. All'origine dei contratti la ristrutturazione di un debito da 1.682 milioni composto di diversi mutui per la maggior parte in scadenza con la Cassa depositi e prestiti.

 

Le banche avrebbero arrecato al Comune un danno di 101 milioni di euro attraverso un'operazione in derivati su un bond da 1,68 miliardi di euro. Alcuni degli istituti di credito coinvolti hanno negato ogni addebito ribadendo piena fiducia nei propri dipendenti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -