Truffa all'Inps, arrestata dipende Ausl di Pavia

Una dipendente dell'Ausl di Pavia è stata arrestata con l'accusa di truffa aggravata e continuata in concorso ai danni dell'Inps

Una dipendente dell'Ausl di Pavia è stata arrestata con l'accusa di truffa aggravata e continuata in concorso ai danni dell'Inps. La dipendente è  accusata di aver truffato l'azienda sanitaria e soprattutto l'Inps dal 2005 al 2011 con la collaborazione di altri, attraversi finti rimborsi maturati e non riscossi per l'indennita' d'accompagnamento di invalidi civili in vita e deceduti.

Ciò sarebbe avvenuto pur in assenza dei requisiti da parte degli originari titolari, circostanza confermata dal fatto che le pratiche relative non risultavano registrate negli archivi dell'Ausl.

Tuttavia questa operazione faceva sì che l'Istituto nazionale di previdenza sociale venisse indotto in errore induceva in errore l'Inps che erogava rimborsi non dovuti che venivano poi girati per il 50-70% all'operatrice arrestrata dall'Ausl.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -