Truffavano una banca sammarinese con un giro di prestanome, 16 denunce

Truffavano una banca sammarinese con un giro di prestanome, 16 denunce

Truffavano una banca sammarinese con un giro di prestanome, 16 denunce

SAN MARINO - Si chiama 'Coupon' l'operazione della Guardia di Finanza di Ancona che ha smantellato un gruppo dedito al riciclaggio di denaro frutto di una truffa ai danni di una banca di San Marino, per un importo superiore ai 10 milioni di euro. L'attivita' investigativa e' stata condotta dal GICO del Nucleo di Polizia Tributaria ed ha permesso di individuare noti pluri pregiudicati che, mediante numerosi prestanomi titolari di imprese nazionali, sono riusciti ad accreditarsi nella banca sammarinese.

 

Si tratta di prestanomi sammarinesi e romeni attivi nel settore del commercio di autoveicoli, abbigliamento e calzature nonche' nell'offerta di servizi pubblicitari , che sono riusciti ad accreditarsi presso un istituto di credito della Repubblica del Titano, ottenendo affidamenti e cospicue linee di credito non coperte da idonee garanzie. Le disponibilita' finanziarie, cosi' ottenute sono state prelevate attraverso un convulso giro di assegni che ha alimentato numerosi conti correnti nazionali, intestati a soggetti attigui al promotore dell'illecita attivita' originario di Fabriano ma residente a Senigallia - che ha creato una situazione di sofferenza per la banca truffata, contribuendo a causarne il dissesto.

 

Sono 20 i funzionari di banca, dipendenti di 13 istituti di credito di rilevanza nazionale, sanzionati per aver omesso di segnalare le operazioni finanziarie sospette che ammontano a circa 83 milioni di euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -