Tumore all'utero, vaccinata una giovane su tre

Tumore all'utero, vaccinata una giovane su tre

ROMA - Solo tre ragazze su dieci hanno completato il ciclo di immunizzazione contro il Papilloma virus umano (Hpv), principale responsabile del cancro alla cervice uterina. E' quanto è emerso dai dati della Commissione Salute presso la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, aggiornati al 30 giugno 2009, presentati dall'Osservatorio nazionale sulla salute della Donna (Onda) in occasione della Settimana europea di prevenzione del tumore del collo dell'utero.

 

In regioni come Toscana, Lombardia, Liguria ed Emilia-Romagna e Molise le percentuali medie di vaccinazione sono attorno al 60%, mentre nelle altre, a partire dalla Puglia, non superano il 20% di copertura. Si tratta di un dato accettabile, anche se ancora lontano dalla quota del 95% in 5 anni prevista dall'Istituto Superiore di Sanità. Il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, ha ricordato che il vaccino perde efficacia senza il completamento di tutto il ciclo vaccinale da tre dosi.

 

Antonio Tomassini, presidente della commissione Sanità del Senato, è positiva, se si considera anche il fatto che alcune regioni hanno dato il via alla campagna solo alla fine del 2008.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -