Turismo, 3.500 strutture ricettive della riviera in un click

Turismo, 3.500 strutture ricettive della riviera in un click

Turismo, 3.500 strutture ricettive della riviera in un click

Circa 3.500 strutture ricettive della riviera adriatica dell'Emilia Romagna, tra alberghi, campeggi e club di prodotto, immediatamente a portata di prenotazione sul proprio computer. E' il risultato dell'accordo tra www.visitemiliaromagna.com, il portale turistico dell'Emilia-Romagna dedicato alle prenotazioni alberghiere on line, nato nel 2008 per volonta' comune di Regione, Apt Servizi, Confcommercio, Federalberghi, Confesercenti e Assoturismo, e gli uffici di Informazione e accoglienza turistica (Iat) e di prenotazione alberghiera di Ravenna, Cervia, Cesenatico, Bellaria-Igea Marina, Rimini, Riccione e Cattolica.

 

Grazie all'accordo, operativo da mercoledì nell'area test di Rimini ed entro breve tempo su tutto il resto del territorio, i database di disponibilita' alberghiera degli Iat di queste localita' balneari saranno integrati a quello del portale, utilizzando la stessa piattaforma tecnologica, offrendo cosi' un totale di 9.000 camere e oltre 20.000 posti letto complessivi disponibili. Su "Visit", informa una nota di Apt, saranno consultabili anche tutte le proposte e i pacchetti soggiorno degli operatori turistici rivieraschi in occasione del Natale e del Capodanno 2010.

 

Il sito www.visitemiliaromagna.com si rivolge al bacino di 50 milioni di presenze turistiche della regione, "aprendosi" anche ai mercati esteri grazie alle versioni in lingua inglese e tedesca. Il portale, sottolinea l'Apt, ha una struttura facile da consultare per l'utente, ma di impiego altrettanto pratico anche da parte degli operatori turistici, che attraverso un software di semplice utilizzo possono consultare gli eventi piu' importanti promossi in Regione, i pacchetti e le offerte vacanze piu' interessanti e gestire la propria offerta direttamente.

 

Il sito propone la massima trasparenza per turisti e operatori, sono infatti presenti, all'interno del Portale, numeri telefonici e contatti skype degli operatori, una scelta nel segno della trasparenza, che ha gia' portato a numerose richieste informazioni e prenotazioni tramite il contatto diretto con il turista. L'accordo odierno, "che puo' aprire strategie diverse di collaborazione fra il portale e le altre realta' della regione come le citta' d'arte, le terme e l'Appennino", e' stato fortemente incoraggiato dall'assessorato al Turismo della Regione Emilia-Romagna e dall'Apt. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -