Turismo, 4 prenotazioni su 10 in Emilia-Romagna avvengono via internet

Turismo, 4 prenotazioni su 10 in Emilia-Romagna avvengono via internet

Turismo, 4 prenotazioni su 10 in Emilia-Romagna avvengono via internet

FERRARA - Per raggiungere un pubblico di 50 milioni di persone, la radio impiega 38 anni, la televisione 13, internet quattro, e i social network due anni. Gli utenti internet in Europa sono circa 160 milioni, mentre i navigatori italiani attivi sono 23,6 milioni. Dunque, si capisce bene come "l'importanza del web e dei nuovi strumenti di comunicazione sia determinante in termini di promo-commercializzazione", a maggior ragione se si parla del "primo settore per fatturato online: il turismo", lo dice il direttore regionale di Confesercenti, Stefano Bollettinari.

 

Ben 4 prenotazioni sono on line sulle 10 effettuate per localita' dell'Emilia Romagna. E' una delle riflessioni da cui e' partito questa mattina il direttore regionale di Confesercenti, Stefano Bollettinari, aprendo il convegno organizzato da Confesercenti Emilia-Romagna sul tema "web marketing turistico: strategie e collaborazioni", che si e' tenuto nella sala Alfonso I del Castello Estense di Ferrara.

 

Come riferisce Bollettinari, secondo alcune ricerche "il fatturato del mercato turistico online in Italia e' pari a 3,4 miliardi di euro", tant'e' che per i mesi di luglio e agosto 2010, ben 1,3 milioni di italiani hanno prenotato online le proprie vacanze estive. Tornando alla dimensione regionale, una ricerca effettuata dal Cst per conto di Assoturismo-Confesercenti, ha mostrato come in Emilia-Romagna, il 38,6% delle prenotazioni nel trimestre giugno-agosto 2009 siano state acquisite via web o via mail, con percentuali molto alte per le citta' d'arte (44,6%) e piu' contenute per le localita'

balneari (36,8%) e per le strutture termali (29,9%).

 

"Ma se il web sta diventando cosi' importante per il turismo, tanto da far pensare a una rivoluzione nei rapporti con i canali di promo-commercializzazione e comunicazione tradizionali- osserva il direttore regionale Confesercenti- una grande Regione italiana ed europea come l'Emilia-Romagna, non solo dev'essere presente sul web, ma farne uno dei suoi punti di forza e darsi una strategia precisa in proposito a livello regionale".

 

In particolare, a detta di Bollettinari, e' necessario "fare piu' sistema tra i vari siti di informazione turistica e puntare a fare aderire al portale di prenotazione visitemiliaromagna.com tutti gli operatori". Questo portale online, gestito da Confesercenti e Confcommercio insieme ad Apt e alla Regione, "e' uno strumento di grande potenzialita'- sottolinea il direttore- ci dobbiamo credere di piu' se dobbiamo fare del turismo una vera e propria industria".

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di borgoborgo
    borgoborgo

    Si come no...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -