Turismo, contro la crisi la Riviera punta su Paolo Cevoli

Turismo, contro la crisi la Riviera punta su Paolo Cevoli

Turismo, contro la crisi la Riviera punta su Paolo Cevoli

Contro la crisi, il turismo made in Emilia-Romagna scommette su Paolo Cevoli. "La vacanza che vuoi, qui puoi" è lo slogan della campagna Italia 2009 promossa dalla Regione in collaborazione con Apt servizi. "Siamo preoccupati per la crisi- afferma l'assessore regionale al Turismo Guido Pasi, durante una conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa - e allo stesso modo in cui sono state prese misure per le banche e le aziende, abbiamo ritenuto opportuno prenderle per il turismo".

 

Si tratta di 10 milioni di euro stanziati in assestamento di bilancio, in gran parte destinati alla riqualificazione delle strutture alberghiere, in cui rientra anche la campagna di comunicazione capillare rivolta al territorio nazionale, che andrà avanti fino alla fine di giugno e per tutto il mese di luglio, attraverso la stampa, la radio e il web. Volto di questa campagna è Paolo Cevoli, popolare comico romagnolo, che ricorda: "Sono figlio di albergatori riminesi e ho imparato fin da bambino il senso dell'ospitalità. Mi piace star bene e far star bene gli altri".

 

Accoglienza e convenienza, combinate con la varietà dell'offerta, sono i punti forti di una campagna (del costo di 450 mila euro) che gioca sulla promozione delle quattro destinazioni tipiche dell'Emilia-Romagna, la riviera, le città d'arte, le località appenniniche e i centri termali, dove Cevoli è di volta in volta bagnino, turista culturale, escursionista in mountain bike e ospite termale.

 

A supporto della campagna c'è il primo portale online dedicato al turismo in Emilia-Romagna (www.visitemiliaromagna.com) che raccoglie oltre 700 proposte di soggiorno da parte di circa 1.000 alberghi, e presenta soluzioni di ogni tipo con oltre 150 pacchetti all inclusive. I pacchetti spaziano da "La notte rosa lunga una settimana" (sette notti sulla riviera con pensione completa) a "Sapori, benessere e natura a Salsomaggiore Terme", passando per "weekend visita Bologna" per concludere con "E...state in Appennino".

 

"La nostra visione del turismo unisce promozione e commercializzazione dei privati- afferma Andrea Babbi, Ad di Apt- ed è proprio la commercializzazione la nostra carta vincente. Attraverso il sito abbiamo voluto raggiungere tutte le imprese, e questo è il futuro del turismo acquistabile online". L'iniziativa trova il consenso di Assoturismo e Confesercenti: "Proprio perché questa si preannuncia una stagione incerta- commenta Stefano Bollettinari, direttore di Confesercenti Emilia-Romagna- riteniamo importante questo ulteriore impegno della Regione rivolto al mercato italiano. Si presenta come un'occasione in più per attrarre i turisti ancora indecisi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -