TURISMO - Cresce il mercato della cultura: 2,2 gli arrivi in Emilia-Romagna nel 2006

TURISMO - Cresce il mercato della cultura: 2,2 gli arrivi in Emilia-Romagna nel 2006

BOLOGNA - Il circuito delle Città d’Arte dell’Emilia Romagna, a differenza di altre famose destinazioni del Belpaese, sorprende sempre per le sue performance positive, registra attualmente circa 2,2 milioni di arrivi ogni anno e rappresenta il 26,2% degli 8,3 milioni di arrivi registrati complessivamente nella regione.


Le presenze rappresentano l’8,9% del movimento regionale (4,6 milioni contro i 51,8 milioni di presenze regionali), ma si sa che i soggiorni nelle Città d’Arte e d’Affari sono molto più brevi (2,1 giorni in media) rispetto alle tradizionali vacanze al mare (8,7 giorni).


Se consideriamo in particolare il periodo novembre-marzo, la quota detenuta dalle Città d’Arte e d’Affari sale fino al 40% degli arrivi e al 33,5% delle presenze regionali complessive. Questo significa che nell’immaginario collettivo dei turisti europei, l’Emilia Romagna non rappresenta solo mare ed estate, ma anche cultura, enogastronomia e intrattenimento in tutti i periodi dell’anno. Se a livello regionale, poi, la quota di turisti stranieri raggiunge il 20,3% delle presenze complessive, nelle Città d’Arte e d’Affari il movimento internazionale raggiunge il 31,9%, a conferma della crescente attrattività di questa offerta per i mercati esteri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sistema ricettivo delle Città d’Arte e d’Affari dell’Emilia Romagna, infine, conta 279 alberghi con 12.954 camere e 24.050 posti letto, l’8,4% dell’offerta alberghiera regionale. In più le Città offrono 5.891 posti letto in altre strutture ricettive come alloggi privati, campeggi, agriturismi e bed & breakfast, che portano la ricettività complessiva a circa 30.000 posti letto. Il fatturato turistico nelle Città d’Arte e d’Affari dell’Emilia Romagna raggiunge 1,22 miliardi di euro, che equivale al 10,1% del giro d’affari complessivo regionale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -