Turismo, Imola sorride: ma mancano i grandi eventi

Turismo, Imola sorride: ma mancano i grandi eventi

IMOLA – Sembra che dopo la batosta del 2006, dovuta in gran parte all’indisponibilità dell’autodromo per i lavori di rimodernizzazione, nel 2007 il turismo imolese sia ripartito con una marcia in più. In commissione a Palzzo Malvezzi, la Stai (agenzia di promozione turistica del territorio), ha parlato di 280mila turisti per l’anno passato. Buon risultato se si escludono Formula1 (45milioni di euro per la regione), Superbike ed Heineken Jamin Festival.


La società sarebbe riuscita almeno ad andare in pareggio, rispetto agli anni precedenti. Già nel 2008, comunque, l’autodromo dovrebbe riprendere l’attività, almeno con alcuni eventi. La Provincia di Bologna detiene il 5,6% del capitale sociale della Stai, 5.180 euro, ed elargisce, come investimento, circa 7.750 euro annui.




Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -