Turismo: Maria Chiara Monti presidente nazionale delle guide turistiche

Turismo: Maria Chiara Monti presidente nazionale delle guide turistiche

BOLOGNA - In Italia la professione di guida turistica è esercitata da ottomila soggetti in grado di sviluppare un giro d'affari di oltre 150 milioni di euro.

Le questioni più attuali e spinose delle professioni turistiche s'inquadrano in uno scenario economico di estrema delicatezza, mentre l'accesso all'attività di guida turistica è demandato a normative regionali non omogenee.

 

La Ferderagit - la Federazione italiana delle guide turistiche, accompagnatori e interpreti aderente a Confesercenti - ha organizzato una tavola rotonda su "Professione guida turistica: impresa, formazione, normativa e comunicazione" per fare il punto della situazione, illustrando esigenze e proposte, tenutasi in occasione dell'Assemblea elettiva che ha rieletto all'unanimità Maria Chiara Ronchi, ferrarese, imprenditrice turistica, titolare di "Itinerando", società di guide turistiche, e direttrice di "Iniziative Turistiche" che organizza dal 2001 "Arts & Events -Borsa del Turismo delle 100 città d'arte" che nel 2009 sarà alla sua 13° edizione.

 

"Il decreto sulle liberalizzazioni -sostiene M.Chiara Ronchi - ha introdotto diversi cambiamenti rispetto alle figure professionali delle guide e degli accompagnatori turistici. Abbiamo riconosciuto l'opportunità di introdurre la laurea come titolo d'accesso alla professione di guida turistica, ma riteniamo altresì indispensabile il superamento di un esame che accerti il possesso dei requisiti per l'esercizio dell'attività. In particolare, sono imprescindibili la conoscenza approfondita dell'ambito territoriale di competenza, la padronanza delle tecniche di comunicazione e la conoscenza di almeno una lingua straniera. La laurea, da sola, non è sufficiente. Buone capacità relazionali e organizzative sono requisiti indispensabili. Noi non intendiamo l'abilitazione solo come un vincolo di legge, ma come garanzia di qualità per il turista. L'accesso all'attività a persone non qualificate, non solo è  lesivo della professionalità delle guide già abilitate, ma arreca danno all'immagine turistica dell'Italia".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con l'elezione di Maria Chiara Ronchi - dichiara Stefano Bollettinari, Segretario Regionale di Confesercenti Emilia-Romagna -vengono premiati il suo impegno e la sua professionalità, nonché quelli espressi da tutta la Federagit dell'Emilia-Romagna.".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -