Tutti in forma, al via a Rimini la Fiera del Wellness

Tutti in forma, al via a Rimini la Fiera del Wellness

Tutti in forma, al via a Rimini la Fiera del Wellness

RIMINI - E' stata inaugurata questa mattina in Fiera "RiminiWellness", che durerà fino a domenica 16 maggio, per la sua 5a edizione, nel quartiere espositivo e sulla riviera riminese. Al taglio del nastro erano presenti, oltre alle autorità, l'attrice Cristiana Capotondi e lo sciatore di fondo Giorgio Di Centa, già medaglia d'oro alle Olimpiadi di Torino 2006. Alla 5a edizione della fiera del wellness saranno presenti 360 aziende, 38 palchi con 6 piscine e 100 diversi tipi di attività presentate.

 

Al taglio del nastro, Massimo Mezzetti, Assessore alla Cultura e allo Sport della Regione Emilia Romagna e Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera. Testimonial l'attrice Cristiana Capotondi e Giorgio di Centa (medaglia d'oro a Torino 2006 nella 50 km di fondo e medaglia d'oro nella staffetta a squadre). La kermesse si svolge con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministro della Gioventù, Regione Emilia Romagna, Provincia e Comune di Rimini.

 

E nel pomeriggio arriverà in fiera anche il campione di ciclismo Riccardo Riccò (padiglione B3 - stand Kaiser).

 

A RIMINIWELLNESS 2010 sono presenti 360 aziende. E poi 38 palchi (comprese 6 piscine per attività in acqua, 4 per la danza, 3 di attività funzionali, 9 per il fitness, 5 di walking, 4 di spinning, 6 per pilates e 1 riservato allo yoga) per più di 100 tipi diversi di attività presentati. 93.000 metri quadri indoor (14 padiglioni) e 66.000 outdoor. 1.200 ore di lezione, più di 500 presenter da tutto il mondo. E nel dopo fiera, si accendono le mille luci di RIMINIWELLNESS ON THE BEACH, un grande contenitore di eventi che, da Bellaria - Igea Marina fino a Cattolica e passando per l'entroterra, animerà il territorio.

 

LE DICHIARAZIONI

Per l'assessore Mezzetti: ""RIMINIWELLNESS è una splendida manifestazione che riassume valori rilevanti, oltre a svolgersi nel contesto ideale, sia per la vocazione del territorio, sia per il magnifico contenitore che è Rimini Fiera. La pratica sportiva alimenta l'attività di tante imprese, aumenta la qualità della vita delle persone e arricchisce l'offerta turistica con eventi, come RIMINIWELLNESS, capaci di attirare un vasto pubblico. Si percepisce uno sforzo reale di innovazione e di ricerca. E c'è poi un altro aspetto da sottolineare: lo sport ben gestito e promosso adeguatamente genera salute, di conseguenza alleggerisce la spesa sanitaria".

 

"Difficile non usare superlativi, parlando di RIMINIWELLNESS - ha spiegato il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni - nei suoi primi quattro anni di vita la grande kermesse è riuscita a raccogliere il meglio sia del grande pubblico, sia degli operatori professionali provenienti da tutto il mondo ed è, in Italia, la fiera di riferimento del settore".

 

Cristiana Capotondi, attorniata dai fans a caccia di autografi, ha commentato: "Sono davvero colpita dalla bellezza di questa fiera. Wellness e sport veicolano valori che considero molto importanti come la fatica e il sacrificio, parole che sono fondamentali soprattutto per noi giovani. Personalmente adoro la piscina e lo sport in acqua, ma amo anche andare in bicicletta".

 

Per Giorgio Di Centa: "RIMINIWELLNESS, è una fiera unica. Solo qui la gente può arrivare con tuta e scarpe da ginnastica nello zainetto, cambiarsi e provare attrezzi, corsi e attività di ogni tipo. Da sportivo, mi fa piacere che la manifestazione abbia tanto successo: credo che tra gli italiani ci sia grande consapevolezza di quanto è importante l'attività fisica per il benessere del corpo. In fondo, stare bene ed essere forma è la cosa più bella del mondo".

 

MODERATI, FACHIRI, SCULTORI, ANIMATORI E CICALE: L'OSSERVATORIO NETS SUL MONDO DEL WELLNESS

Il "popolo del wellness" è in effetti un insieme molto eterogeneo, e al suo interno si possono individuare cinque diversi approcci all'attività fisica e al benessere: moderati, fachiri, scultori, animatori e cicale. È questo il risultato dell'Osservatorio sui profili e consumi del wellness, realizzato dall'istituto di ricerca Nets in occasione di RIMINIWELLNESS (da oggi al 16 maggio in fiera e sulla riviera di Rimini). L'indagine è stata condotta da Nets su 787 persone, col metodo della Cluster analysis.

 

Per l'indagine Nets, quello dei moderati è il gruppo più numeroso: 35% del campione. Giovani con un buon livello di istruzione, frequentano centri fitness, piscine o spa da pochi anni e hanno un approccio moderato alle attività wellness: solo il 20% le pratica tutti i giorni, mentre la stragrande maggioranza (70%) si limita a due o tre volte a settimana. I "moderati", inoltre, tendono a scegliere centri vicini a casa.

 

I fachiri sono solo il 9,8% degli intervistati e i più "anziani": il 44% di loro ha più di 40 anni. Parecchi (4 su 10) praticavano attività di wellness, ma le hanno abbandonate, principalmente per impegni di lavoro o familiari. In palestra scelgono soprattutto pesi, Gag e aerobica, ma si distinguono anche per l'interesse verso le discipline "orientali". In piscina, oltre al nuoto, prediligono l'acquafitness, praticata dal 20,5% di loro. Il 71% dei fachiri afferma di praticare queste attività per tenersi in forma, il 25,6% indica come motivazione la prevenzione, e il 12,6% una terapia.

 

Gli scultori sono i più attenti all'attività fisica come modo per tenersi in forma e migliorarsi esteticamente. In gran parte uomini (55%), e per la metà con un'età compresa tra i 30 e i 40 anni. In palestra, oltre a pesi, cardiofitness e spinning, scelgono il body building (24,6).

 

Gli animatori sono il gruppo con la maggiore presenza femminile (71%) e di under 30 (44%). Oltre la metà di loro vive con la famiglia di origine. In questo segmento è particolarmente alta la frequentazione di spa e centri benessere (35%).In generale, sono i più assidui frequentatori di attività wellness: oltre 6 su 10 di loro vanno in palestra o in piscina tutti i giorni. Gli "animatori" sono iperattivi (8 diverse attività in palestra, con preferenza per Gag, fitness e aerobica) e ipermotivati: amano tenersi in forma, per passione e per migliorarsi, ma anche semplicemente per divertirsi.

 

Infine le cicale. Hanno un approccio discontinuo e rilassato all'attività di fitness (uno su dieci va in palestra o in piscina solo una volta alla settimana), sono di età media, equamente divisi tra uomini e donne e in discreta parte (17%) single. Nella scelta del centro wellness privilegiano la vicinanza a casa, ma soprattutto la qualità dell'insegnante e le attività proposte.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -