Uccide due ex e poi si spara. Alle spalle sette denunce per stalking

Uccide due ex e poi si spara. Alle spalle sette denunce per stalking

Uccide due ex e poi si spara. Alle spalle sette denunce per stalking

TORINO - Ha prima ucciso con tre colpi d'arma da fuoco l'ex compagna, Maria Montanaro, 36 anni. Alcune ore più tardi, con la stessa modalità, ha assassinato un'altra ex, la 42enne Livia Balcone. Quindi si è suicidato con un colpo d'arma da fuoco. E' la tragica follia commessa mercoledì da Gaetano De Carlo, 55 anni, un carrozziere della provincia di Cremona, già denunciato sette volte per stalking e già noto alle forze dell'ordine per molestie e minacce.

 

Il primo delitto è stato commesso a Chieri, in provincia di Torino. Qui abitava la 36enne Maria Montanaro, tipografa. A Riva di Chieri si era trasferita da pochi mesi, forse proprio per lasciarsi alle spalle la turbolenta storia d'amore con l'uomo di vent'anni più grande di lei. De Carlo non ha avuto pietà. Poco dopo le 8 ha raggiunto l'abitazione della donna. Qui ha impugnato una pistola, sparando per tre volte sul volto dell'ex. Immediato l'allarme dei vicini di casa.

 

Quando i Carabinieri ed il personale del ‘118' sono giunti sul posto per la 36enne non c'era già più nulla da fare. Contemporaneamente De Carlo si stava dirigendo a Rivolta D'Adda, in provincia di Cremona. Qui, all'interno del Parco della Preistoria, ha ucciso Livia Balcone, 42 anni. Anche lei era una ex dell'uomo, anche se la loro storia era finita 8 anni fa e nel frattempo lei aveva anche un marito ed un figlio, ed era da tempo vittima di stalking da parte sua.

 

La vittima si trovava in auto. Il suo assassino è scappato e poco dopo si è ucciso sparandosi un colpo di pistola al capo davanti al cimitero di Truccazzano (Milano). Nella sua abitazione De Carlo aveva lasciato un biglietto di scuse.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -