Un anno fa la morte di Sandri. Manganelli: "Me ne assumo tutta la responsbilità"

Un anno fa la morte di Sandri. Manganelli: "Me ne assumo tutta la responsbilità"

Un anno fa la morte di Sandri. Manganelli: "Me ne assumo tutta la responsbilità"

Nel primo anniversario sulla morte del tifoso della Lazio, Gabriele Sandri, avvenuta nell'area di servizio di Badia al Pino Est dell'A1, si riapre la ferita per quell'episodio che ha dell'incredibile.

 

Sandri morì a causa di un colpo di pistola sparato dall'altra parte della careggiata dal poliziotto Luigi Spaccarotella e verrà ricordato nel pomeriggio odierno a Roma con una fiaccolata e con una messa in sua memoria.

 

Nel frattempo ritorna sull'episodio anche il capo della Polizia, Antonio Manganelli: "Davanti all'uso della pistola per sedare una rissa non si può non parlare di avventatezza - afferma secondo quanto riportato da Repubblica.it -. Dissi che mi assumevo la responsabilità di questa morte e lo confermo oggi".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da parte nostra - prosegue il numero uno della polizia di stato - c'è stata piena collaborazione per fare chiarezza in tempi ragionevolmente brevi siamo arrivati al rinvio a giudizio. Confidiamo di arrivare ad una assoluta verità da parte della magistratura".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -