Unipol, aperta un'inchiesta sulle pressioni di Visco alla Gdf

Unipol, aperta un'inchiesta sulle pressioni di Visco alla Gdf

ROMA – Sul caso delle possibili pressioni fatte dal viceministro Vincenzo Visco per la rimozione degli agenti della Guardia di Finanza che hanno indagato su Unipol, la procura di Roma ha deciso di aprire un’indagine.


Per ora il fascicolo è in ‘atto relativi’, non presenta cioè alcuna ipotesi di reato e alcun indagato ufficiale. Nei prossimi giorni dovrebbe svolgersi un incontro tra il procuratore capo, Giovanni Ferrara, e il procuratore generale militare della repubblica, Antonino Intelisano, sulla base della valutazione di alcuni articoli di giornale pubblicati nei giorni scorsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le accuse all’indirizzo di Vincenzo Visco sono arrivate direttamente da Roberto Speciale, comandante generale della Guardia di Finanza, durante un interrogatorio davanti all'avvocato generale dello stato, Manuela Romei Pasetti, pubblicato nei giorni scorsi dal quotidiano 'il Giornale’.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -