Unipol-Bnl, il gip: "Portare a processo anche Berlusconi"

Unipol-Bnl, il gip: "Portare a processo anche Berlusconi"

Unipol-Bnl, il gip: "Portare a processo anche Berlusconi"

Anche Silvio Berlusconi deve essere processato nell'ambito dell'inchiesta sulla scalata Unipol-Bnl. Il giudice per le indagini preliminari, Stefania Donadeo, ha respinto la richiesta di archiviazione e rilanciato chiedendo che venga sottoposto a processo anche il premier, accusato di concorso in rivelazione di segreto d'ufficio. La questione è la rivelazione della 'famosa' telefonata da il capo di Unipol, Giovanni Consorte, e l'allora segretario nazionale dei Ds, Piero Fassino.

E' la telefonata in cui Fassino commentò la scalata di Unipol a Bnl con "allora abbiamo una banca",  parlando proprio con Consorte. Il gip ha iscritto nel registro degli indagati anche Maurizio Belpietro, direttore di Libero, che all'epoca della fuga di notizie sull'intercettazione tra Piero Fassino e Giovanni Consorte era direttore de Il Giornale.

L'inchiesta ha già visto il rinvio a giudizio del fratello di Silvio Berlusconi, Paolo. Ora per il premier si apre un nuovo fronte con i magistrati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -