Unipol, Cassazione annulla condanna a Sacchetti e Consorte

Unipol, Cassazione annulla condanna a Sacchetti e Consorte

BOLOGNA - La Quinta sezione penale della Cassazione ha azzerato il processo nei confronti di Giovanni Consorte e di Ivano Sacchetti, annullando le condanne a sei mesi di reclusione per insider trading inflitte in primo e in secondo grado dal Tribunale e dalla Corte d'apppello di Milano per la vicenda del riacquisto delle obbligazioni della compagnia assicurativa bolognese nel febbraio del 2002.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I giudici hanno così accolto le richieste della difesa dei due ex vertici di Unipol sull'incompetenza territoriale dei giudici di Milano, disponendo la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica di Bologna. In particolare, i supremi giudici, "ritenute le competenze per territorio del Tribunale di Bologna" ha "annullato senza rinvio la sentenza di primo e di secondo grado".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -