Università, 29 posti in più per le scuole di specializzazione in Medicina e Chirurgia

I 29 posti finanziati dalla Regione (erano 25 nel 2013) si sommano così ai 468 posti assegnati dal ministero dell'Istruzione e dell'Università all'Emilia-Romagna per l'anno accademico 2014-2015

Sono 29 i posti in più a disposizione nelle scuole di specializzazione in Medicina e Chirurgia delle Università regionali per quest’anno accademico. I posti aggiuntivi sono possibili grazie a uno stanziamento complessivo di 725mila euro della Regione Emilia-Romagna per il primo anno accademico, che è finanziato con risorse del Fondo sanitario regionale in base al fabbisogno definito con le Università di Bologna, Parma, Ferrara, Modena e Reggio Emilia.

I 29 posti finanziati dalla Regione (erano 25 nel 2013) si sommano così ai 468 posti assegnati dal ministero dell’Istruzione e dell’Università all’Emilia-Romagna per l’anno accademico 2014-2015 (la ripartizione a livello nazionale viene disposta ogni anno tra le Regioni con risorse statali). “L’investimento nella qualificazione accademica dei professionisti – sottolinea l’assessore alle Politiche per la salute, Carlo Lusenti – è una costante priorità delle politiche sanitarie regionali: negli ultimi otto anni sono stati 165 i posti aggiuntivi finanziati dalla Regione Emilia-Romagna per le scuole di specializzazione universitarie dell’area sanitaria, con un investimento complessivo dal Fondo sanitario regionale di 16 milioni di euro per gli interi cicli accademici”.

I posti aggiuntivi riguardano la formazione specialistica di medici nelle scuole di anestesia e rianimazione, cardiochirurgia, chirurgia generale, chirurgia plastica ricostruttiva, dermatologia, geriatria, malattie infettive, medicina dell’emergenza-urgenza, medicina interna, neurologia, oftalmologia, oncologia, ortopedia e traumatologia, otorino, pediatria, radiodiagnostica. Il ministero dell’Istruzione e dell’Università lo scorso agosto ha pubblicato il bando per l’ammissione alle scuole di specializzazione in medicina e chirurgia (decreto ministeriale n. 612 dell’8 agosto 2014) che definisce il numero totale di posti ammessi, i requisiti e le modalità per la selezione.

Al concorso possono partecipare i laureati in medicina e chirurgia, la domanda va presentata entro il 30 settembre 2014 attraverso il portale nazionale Universitaly (www.universitaly.it). Le prove di ammissione si svolgeranno tra il 28 e il 31 ottobre prossimi. L’avvio dell’anno accademico è il 10 dicembre 2014.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -