UNIVERSITA' - Papa 'rifiutato' alla Sapienza, Dragotto (Fi): ''Segno di una democrazia fragile''

UNIVERSITA' - Papa 'rifiutato' alla Sapienza, Dragotto (Fi): ''Segno di una democrazia fragile''

BOLOGNA - “I professori autonomi e laici anti Ratzinger dell’Università la Sapienza di Roma gridano alla vittoria per aver fatto saltare la visita del Papa. Un atto illiberale ed intollerante che ci fa allibire e ci rattrista. Fare in modo che Papa Ratzinger, imminente teologo e uomo di immensa cultura, non possa fare visita agli studenti ed ai docenti di una Università come la Sapienza, per l’appunto voluta da Papa Bonifacio VIII, negandogli così il diritto di parola è una attentato agli art. 19 – 21 della Costituzione che tutelano il diritto di propagandare il culto e di manifestare il proprio pensiero. Non mi sembra che le visite del Dalai Lama nel nostro paese siano accompagnate da tanto acredine. ”


Così si esprime il Presidente del gruppo assembleare di Forza Italia verso il partito dei moderati e dei liberali in Regione Emilia – Romagna Giorgio Dragotto: “Siamo mortificati della terribile immagine che anche questa volta l’Italia ha dato di sé, l’immagine di una democrazia fragile, ostaggio di minoranze che si dichiarano autonome e laiche che altro non sembrano che dei vetero marxisti - leninisti incapaci di arrendersi al cambiamento dei tempi e al naufragio del comunismo, continuando in sterili battaglie di laicità in uno Stato liberale che consente a tutti diritto di tribuna.”


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -