Universitari per finta, spacciatori per davvero

Universitari per finta, spacciatori per davvero

FORLI' - Si fingevano studenti universitari, in realtà erano degli spacciatori di droga. I Carabinieri della Compagnia di Forlì sono riusciti a smascherare l'illecità attività di spaccio portata avanti da un po' di tempo a questa parte da due individui arrestati con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Si tratta del 36enne, nativo a Latina, Narciso Visini e del 27enne Raffaele Pagliaro originario di Cassano allo Ionio, in provincia di Cosenza. Quest'ultimo era già noto alle forze dell'ordine per numerosi precedenti penali.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile, guidati dal capitano Fabrizio Fratoni, hanno fatto irruzione all'interno dell'appartamento dove in quel momento, oltra a Visini e Pagliaro, vi erano nove persone.

I militari hanno accertato che solamente una di queste iscritta effettivamente all'università. Alcuni dei presenti sono stati sorpresi in possesso di piccole quantità di sostanze stupefacenti per uso personale e per tal motivo segnalate alla Prefettura di Forlì.

L'appartamento, dove i falsi studenti alloggiavano temporaneamente, veniva utilizzato come punto di ritrovo per l'attività di spaccio. All'interno della casa sono state trovate 335 pasticche di ecstasy e 50 grammi di hashish.

I due spacciatori si fingevano universitari al fine di eludere presunti sospetti circa la loro presenza nella città forlivese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -