Usura nella Capitale, in manette anche ex della banda della Magliana

Usura nella Capitale, in manette anche ex della banda della Magliana

Usura nella Capitale, in manette anche ex della banda della Magliana

ROMA - Un avvocato, un commercialista, ma anche alcuni volti noti della famigerata Banda della Magliana. Ci sono anche loro tra i manager del crimine che gestivano un giro di usura e riciclaggio stroncato a Roma da un blitz della Squadra Mobile, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia. Alle prime luci dell'alba di mercoledì sono state arrestate undici persone. Oltre 200 gli uomini della polizia al lavoro per tutta la notte nella Capitale.

 

Una delle vittime, secondo quanto accertato dagli inquirenti, era stata convinta nell'acquistare la casa del noto giocatore Marcus Cafu e di acquisire una partecipazione ai magazzini Coin di via Cola di Rienzo a Roma. Altre vittime del giro di usura sono state invece minacciate armi in pugno e costrette a sborsare cospicue somme di denaro.

 

I componenti dell'organizzazione, oltre che rispondere delle accuse di usura, riciclaggio, estorsioni e truffe, sono accusati anche di millantato credito. Simulavano aderenze in Tribunale e, grazie alla complicità di un avvocato e di un commercialista, proponevano affari d'oro. Le vittime si illudevano di poter acquistare un'auto o una casa alle aste giudiziarie, ma passavano rapidamente all'indebitamento e all'usura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -